6 Febbraio 2016
11:40

Le 10 cose de “L’Era Glaciale 4: Continenti alla deriva” che non sapevate

Il quarto capitolo dell’amatissima saga, uscito nel 2012, vede Scrat sempre alle prese con la sua “sfuggente”, ma stavolta il tentativo di agguantarla provocherà un cataclisma continentale che manderà alla deriva un intero continente. Gli amici Manny, Diego e Sid si ritroveranno su un iceberg di fortuna che li condurrà in mezzo all’oceano, abitato da strane creature e spietati pirati. L’avete amato alla follia, ma ci sono ancora 10 curiosità che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi

“L’Era Glaciale 4: Continenti alla deriva”, diretto da Steve Martino e Mike Thurmeier, è stato uno dei più grandi successi al botteghino del 2012. Quarto capitolo della serie, iniziata nel 2002, vede Scrat sempre alle prese con la sua “sfuggente”, ma stavolta il tentativo di agguantarla provocherà un cataclisma continentale che manderà alla deriva un intero continente. Gli amici Manny, Diego e Sid si ritroveranno su un iceberg di fortuna che li condurrà in mezzo all'oceano, abitato da strane creature e spietati pirati. L’avrete amato alla follia, ma ci sono 10 curiosità che dovete ancora sapere

1. Cambio di voce per Capitan Sbudella

Nella versione originale la voce di Jeremy Renner – Occhio di Falco dei mitici “Avengers” – era stata scelta per il capitan Sbudella (Gutt, nell’originale), ma a causa di conflitti di programmazione è stato sostituito da Peter Dinklage.

2. La storia doveva essere diversa

Inizialmente, la storia avrebbe dovuto coinvolgere Manny, Sid, Diego, Ellie e Scrat congelati e scongelati, accidentalmente in un museo, ai giorni nostri. Il film stava doveva essere intitolato "Ice Age: Th4w" (in inglese thaw sta per disgelo).

3. Le nuovi voci italiane: Filippo Timi e Francesco Pannofino

In questo quarto capitolo, la nuova voce italiana di Manfred appartiene a Filippo Timi, mentre Capitan Sbudella è doppiato dal grande Francesco Pannofino.

4. La citazione di Samuel Taylor Coleridge

Nella scena della nave-iceberg, Sid il bradipo pronuncia la frase "Acqua, acqua dappertutto ma non una goccia da bere". Si tratta, in realtà, di una citazione tratta da "La Ballata del Vecchio Marinaio", una poesia scritta da Samuel Taylor Coleridge nel 1798.

5. Il videogioco per cellulari e tablet

Nell’ aprile 2012, per pubblicizzare il film, è stato messo in vendita su App Store e Android Market, un videogioco per dispositivi mobili chiamato “L'era glaciale – Il villaggio”, in cui Sid, Manny, Diego, Ellie, Crash e Eddie, Pesca, Louis e la Nonnina devono costruire un villaggio per gli abitanti "sfollati" a causa della catastrofe creata da Scrat.

6. Il personaggio di Capitan Sbudella

Il personaggio di Capitan Sbudella è un Gutt Gigantopithecus, cioè un orango preistorico, ed è stato uno dei più difficili da realizzare.

7. L’omaggio ad Omero

La scena delle sirene è un  chiaro richiamo a “l'Odissea” di Omero.

8. Il canguro Raz

Il personaggio del canguro Raz è, probabilmente, un procoptodonte, noto anche come “canguro dalla testa corta”, membro estinto della famiglia dei canguri.

9. Il capo degli iraci dal cuore impavido

Il capo degli iraci ha dei segni blu in faccia proprio come l'eroe scozzese William Wallace, interpretato da Mel Gibson, nel cult “Braveheart – Cuore impavido”.

10. Gli strabilianti incassi

Gli incassi di questo quarto capitolo hanno sfiorato il record del terzo, attestandosi sull’incredibile cifra di 877.244.782 dollari.

Le 10 cose de “I Fantastici 4” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “I Fantastici 4” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Gli Aristogatti” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Gli Aristogatti” che ancora non sapevate
10 cose de “L’Era Glaciale 3 – L’alba dei dinosauri” che ancora non sapevate
10 cose de “L’Era Glaciale 3 – L’alba dei dinosauri” che ancora non sapevate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni