316 CONDIVISIONI
23 Luglio 2015
00:22

Le 10 cose di “Inception” che ancora non sapevate

Il visionario e geniale Christopher Nolan, nel 2010, porto sul grande schermo uno dei suoi “rompicapi” più amati e apprezzati dal pubblico di tutto il mondo, con un cast fenomenale, capitanato da Leonardo DiCaprio, abile “ladro dei segreti dell’inconscio” che intende tornare ad una vita “normale”. Il film portò a casa 4 Oscar e nelle sale milioni di spettatori, eppure ci sono ancora 10 curiosità che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi
316 CONDIVISIONI

Il visionario Christopher Nolan, nel 2010, riunisce un cast a dir poco sensazionale (Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Ken Watanabe, Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page, Marion Cotillard e Cillian Murphy) per portare sullo schermo “Inception”, uno dei suoi criptici progetti, tenuto nel cassetto per svariati anni. La storia di Dom Cobb (DiCaprio) abile “ladro dei segreti dell’inconscio” perennemente in fuga, che dovrà cercare di ribaltare la sua posizione per vivere una vita finalmente “normale”, aiutato da un team straordinario, ha affascinato milioni di spettatori in tutto il mondo, grazie al suo mistero, agli effetti speciali e alle magnifiche performance del regista e degli attori. Eppure, ci sono ancora 10 cose che dovete sapere.

1. La riservatezza di Nolan

Nolan è rinomatamente molto riservato e rigoroso sui suoi progetti. Anche con “Inception”, il regista decise di mantenere segreta la trama addirittura agli attori scelti per il cast, facendogli leggere lo script solo nel suo ufficio, in sua presenza, o mandandogliela attraverso alcuni agenti fidati, che si dovevano assicurare che non trapelasse alcun dettaglio.

2. La parola “Dreams”

Se unite le iniziali dei sei personaggi protagonisti – Dom, Robert, Eams, Arianne, Mal, Saito – si formerà la parola “Dreams”, che in inglese significa “Sogni”, nonché tema portante di tutta la pellicola.

3. Il rifiuto di Kate Winslet

A Kate Winslet fu offerto il ruolo di Mal Cobb, ma l’attrice rifiutò, asserendo di non sentirlo suo. Nolan, quindi, provinò Marion Cotillard, che riuscì a convincerlo.

4. Il mito di Arianna

Ellen Page interpreta il ruolo di Arianna,  la ragazza che progetta gli scenari in cui Cobb, e il suo team, vivranno le loro avventure. Il personaggio è una chiara citazione dell’Arianna mitologica, che aiutò Teseo ad uscire dal labirinto tramite il suo leggendario filo.

5. La durata della pellicola e della canzone di Edith Piaf

La pellicola dura esattamente 2 ore e 28 minuti, il che richiama la lunghezza originale della canzone “Non, je ne regrette rien” di Édith Piaf, pezzo portante e chiave, che dura 2 minuti e 28 secondi. Tutto torna nella mente "complessa" di Nolan e del suo film fatto d'incastri, numeri e personaggi legati tra loro.

6. Michale Caine, attore feticcio di Nolan

Il grande Michael Caine interpreta il ruolo di Miles, anche se sullo schermo appare solo per pochi minuti. Caine, però, è considerato l’attore feticcio di Nolan, dato che ha lavorato con lui in “The Prestige”, “Batman Begins”, “Il cavaliere oscuro”, “Il cavaliere oscuro – il ritorno” e, appunto, in “Inception”.

7. Il coraggio di Joseph  Gordon-Levitt

Joseph Gordon-Levitt, che interpreta il ruolo di Arthur, nel film non ha voluto controfigure, tranne nella scena del corridoio rotante, ritenuta alquanto pericolosa dal regista.

8. Il ruolo di Saito

Il ruolo di Saito fu scritto da Nolan appositamente per Ken Watanabe perché il regista riteneva che quest’ultimo avesse avuto troppo poco spazio in “Batman Begins”(2005) e quindi voleva affidargli, addsso, un ruolo più corposo.

9. 4 Oscar

“Inception” ha portato a casa 4 Oscar – Migliore fotografia, Miglior sonoro, Miglior montaggio sonoro e Migliori effetti speciali – su 8 nomination.

10. Gli incassi

Il film si è rivelato un grande blockbuster in tutto il mondo, raggiungendo un incasso di 292.576.195 dollari solo negli USA e 825.532.764dollari globalmente.

316 CONDIVISIONI
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Pretty Woman” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Pretty Woman” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni