16 Marzo 2015
18:57

Le 10 cose di “Iron Man 2” che ancora non sapevate

Il secondo film sulle avventure di Tony Stark/Iron Man vede la partecipazione del villain d’eccezione Whiplash, interpretato da Mickey Rourke. I fan si catapultarono in massa al cinema – anche se le critiche non furono tutte positive – facendo balzare gli incassi alle stelle. Ci sono, però, ancora 10 curiosità che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi

Il secondo capitolo dedicato avventure di Tony Stark/Iron Man, interpretato sempre da Robert Downey Jr., è uscito nel 2010, diretto da Jon Favreau e scritto da Justin Theroux. Il film è ambientato sei mesi dopo gli eventi del primo capitolo e segue le vicende del miliardario Tony Stark, che dopo aver rivelato di essere Iron Man è stato invitato dal governo statunitense a consegnare ai militari la sua armatura; nel frattempo lo scienziato russo Ivan Vanko sta costruendo un'armatura simile a quella di Tony e prepara la sua vendetta. I fan del personaggio si catapultarono in massa al cinema, facendogli superare – come incassi – il primo film. Tuttavia, ci sono ancora 10 curiosità che dovete sapere.

1. 9 kg di muscoli in più

Robert Downey Jr., per girare questo second film e rientrare nell’armatura di Iron Man, ha messo su 9 chili di muscoli in più rispetto al primo film.

2. Il contributo di Mickey Rourke per Whiplash

Molte caratteristiche del personaggio di Whiplash sono state suggerite da Mickey Rourke stesso. L’attore propose di girare metà delle sue scene in russo e si consultò sui tatuaggi, sui denti d’oro e sul fatto di poter avere un piccolo cacatua. Alla fine, Rourke mise di tasca sua i soldi per l’uccello e i denti d’oro.

3. Lo shock di Scarlett Johansson

Scarlett Johansson voleva assolutamente ottenere il ruolo di Vedova Nera. L’attrice si tinse i capelli di rosso ancor prima di essere scelta, per convincere il regista! Una volta sul set, però, ebbe un piccolo shock quando vide il costume di scena del suo personaggio e subito si chiese se sarebbe stata in grado di muoversi con quella tutina così stretta.

4. Il segreto riguardante Samuel L. Jackson

Quando la Marvel scelse Samuel L. Jackson per il ruolo di Nick Fury in “Iron Man 1” e “Iron Man 2”, voleva che fosse mantenuto assolutamente il segreto. La produzione lo portava direttamente sul set in macchina e, per non farlo vedere da nessuno, circondava il set con dei tendoni, fino a quando l’attore usciva dalla macchina.

5. Il cameo di Stan Lee

Stan Lee, il co-creatore del fumetto, è presente anche in questo secondo capitolo. Stavolta, interpreta Larry King, il famoso conduttore e giornalista televisivo statunitense.

6. L’auto da corsa

L’auto da corsa di Tony Stark, guidata sul circuito di Monaco, doveva essere di colore rosso, tipico dell’armatura di Iron Man, ma Robert Downey Jr. s’innamorò di quell ache effettivamente guida nella pellicola, blu e bianca.

7. Le attrici considerate per il ruolo di Vedova Nera

Jessica Biel, Gemma Arterton, Natalie Portman, Jessica Alba and Angelina Jolie furono tutte considerate per il ruolo di Vedova Nera. La Alba, comunque, già era stata Susan Sue Storm/la donna invisibile ne “I Fantastici 4” mentre la Portman ha ricoperto, poi, il ruolo di Jane Foster in “Thor”(2011).

8. L’ispirazione di Don Cheadle

Don Cheadle ha avuto solo poche ore per accettare la parte di Rhodes. L’attore è sempre stato un fan dei fumetti, ma Hollywood non gli ha mai proposto di girarne uno. Cheadle ha affermato di essersi ispirato molto a Terrence Howard, che ha ricoperto il ruolo di Rhodes nel primo film, e in effetti non si è mai capito perchè Howard non sia stato presente anche nel secondo capitolo. Lo stesso attore affermò, in un’intervista, che ci furono problemi contrattuali, ma voci di corridoio dicono, invece, che tra lui e il regista Favreau ci fossero stati parecchi litigi.

9. Le critiche discordanti e l’incasso stratosferico

Il film è stato accolto con critiche sia positive che negative dalla maggior parte degli esperti del settore. La pellicola è stata apprezzata per le scene d'azione e per la creazione e lo sviluppo dei personaggi, in particolare modo per l'antagonista. Stranamente,  è stato criticato in maniera negativa per il protagonista. Tony Stark/Iron Man, in questo film viene mostrato come solitario e cinico, anche se mantiene il suo umorismo, e questo non è piaciuto molto alla critica. Tuttavia, il film ha ottenuto un incasso maggiore del suo prequel, incassando 623.933.331 di dollari in tutto il mondo.

10. La fine delle due Rolls-Royce Phantom

Per il film, sono state costruite due Rolls-Royce Phantom identiche. Entrambi i veicoli sono stati distrutti durante la lavorazione, ma scoprirete da soli in che modo.

Le 10 cose di “Iron Man” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Iron Man” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni