30 Settembre 2015
00:05

Le 10 cose di “Spider-Man” che ancora non sapevate

13 anni fa, Sam Raimi portava nelle sale “Spider-Man”, blockbuster con Tobey Maguire, da Willem Dafoe, Kirsten Dunst e James Franco. Il successo fu immediato e planetario, ma ci sono ancora 10 curiosità sulla pellicola che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi

Era il 2002 quando “Spider-Man” di Sam Raimi invadeva le sale di tutto il mondo, mandando in delirio i fan del supereroe di casa Marvel. Tobey Maguire ebbe l’onore e l’onere d’indossare la sua mitica tuta blu e rossa, mentre il resto del cast era formato da Willem Dafoe, Kirsten Dunst e James Franco, rispettivamente nei ruoli di Norman Osborn, Mary Jane Watson ed Harry Osborn. Il successo fu immediato e planetario, ma a 13 anni distanza dalla sua uscita, ci sono ancora 10 curiosità che probabilmente non sapevate.

1. Tobey Maguire, prima scelta di Raimi

Tobey Maguire è stato la prima scelta del regista Sam Raimi per il ruolo di Peter Parker/Spider-Man, dopo averlo visto nel film “Le regole della casa del sidro”. Tuttavia, la Columbia era scettica sulla scelta di Maguire, ma all’audizione l’attore sbalordì tutti, firmando anche per due eventuali sequel.

2. Randy Savage è Sega Ossa

Forse non sapete che il temibile lottatore Sega Ossa che vediamo nel film è interpretato dall'ex wrestler Randy Savage, detto Macho Man.

3. Gli effetti speciali per le evoluzioni dell’eroe

John Dykstra venne ingaggiato dalla Columbia per gli effetti visivi. D’accordo con il regista (di solito restìo all’uso massiccio degli effetti speciali), Dykstra decise realizzò la maggior parte delle evoluzioni di Spider-Man in computer grafica, dato che erano impossibili da eseguire anche per gli stuntmen.

4. Gli attori considerati per il ruolo di Spider-Man

Inizialmente, i produttori per il ruolo di Spider-Man avevano considerato gli attori Leonardo DiCaprio, Freddie Prinze Jr., Chris Klein, Wes Bentley, Heath Ledger, Scott Speedman e James Franco.

5. Un costume carissimo

Il costume di Spider-Man è stato disegnato da James Acheson ed è composto da una tuta unica, ad eccezione della maschera, che poteva essere tolta. Ne furono realizzati diversi e, si dice, che il costo di ognuno si aggirasse attorno ai 100 mila dollari.

6. Gli attori che rifiutarono il ruolo di Goblin

Willem Dafoe è nei panni del malvagio Norman Osborn/Green Goblin, ma prima di lui, la Columbia e Raimi dovettero incassare i rifiuti di star del calibro di Jim Carrey, John Malkovich e Nicolas Cage.

7. I costumi rubati e la ricompensa

Durante le riprese, alcuni dei costumi di scena di Spider-Man e Goblin vennero rubati e la Columbia mise una ricompensa di 25.000 dollari a chi li avesse recuperati. Nonostante ciò, i costumi non furono mai recuperati.

8. Il cameo di Stan Lee

Fate attenzione perché il grande Stan Lee, il creatore del personaggio, appare anche in questo film, in alcuni fotogrammi durante la scena della parata.

9. I premi

Il film ha vinto tantissimi premi, tra cui: 1 Empire Award alla Migliore attrice protagonista (Kirsten Dunst), 1 Saturn Award alla Miglior colonna sonora, 2 MTV Movie Award per la Miglior performance femminile (Dunst) e il Miglior bacio. Ha ricevuto anche 2 nomination agli Oscar per il Miglior sonoro e i Migliori effetti speciali.

10. L’incasso stratosferico

Globalmente, il film ha incassato la cifra record di 821.708.551 milioni di dollari.

Le 10 cose di “Iron Man 3” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Iron Man 3” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Sole a catinelle” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Sole a catinelle” che ancora non sapevate
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni