410 CONDIVISIONI
6 Ottobre 2014
16:17

Le 10 regole da rispettare per lavorare per la Disney

Avete sempre sognato di lavorare per l’azienda che da anni fa sognare grandi e piccini? Il sito Guff.com ha chiarito le rigide regole da rispettare una volta assunti. Dalla lunghezza dei capelli a quella delle unghie, dall’altezza per essere una principessa al modo in cui indicare la direzione ad un visitatore che chiede informazioni, tutto deve attenersi a severi canoni imposti dall’alto.
A cura di Daniela Seclì
410 CONDIVISIONI

Non esiste persona che non abbia almeno un ricordo della sua infanzia, legato ad un cartone animato della Disney o a un personaggio creato da questa azienda. Lavorare per questa realtà che da anni fa sognare grandi e piccini, è una prospettiva che affascina. Sappiate, però, che come in tutte le cose, anche in questo caso esiste il rovescio della medaglia. Il sito Guff.com, infatti, ha svelato le regole ferree a cui deve attenersi chiunque lavori per la Disney.

1. Gli impiegati sono "membri del cast" – Quando si viene assunti e si entra a far parte della grande famiglia Disney, non si viene considerati degli impiegati. Che si ricopra il ruolo dell'attore o che ci si occupi delle pulizie, all'interno del circuito Disney, si viene definiti  "membri del cast".

2. La barba deve essere curata – Gli uomini che lavorano nell'azienda, possono portare la barba solo se curata e se asseconda il suo aspetto naturale. Dunque sono messe al bando le barbe modellate. Per quanto riguarda i baffi, inoltre, non devono coprire le labbra e non possono essere più lunghi dell'angolo del labbro superiore.

3. Capelli corti per gli uomini e spazzolati con cura per le donne – Le regole sono rigide anche quando si parla di capigliatura. I capelli degli uomini non devono superare la base delle orecchie e in nessun caso, arrivare oltre il limite del colletto. I capelli delle donne, invece, devono essere sempre in ordine e ben spazzolati. Sono consentite le trecce, a patto però che non vengano acconciate con le classiche perline colorate.

4. L'autografo di Topolino deve essere impeccabile – I membri del cast che hanno il compito di impersonare i protagonisti dei film Disney, devono sottostare a regole rigide riguardo alla firma degli autografi. In questo modo, chiunque indossi il costume di un determinato personaggio, saprà riprodurre la stessa calligrafia, di chi lo ha preceduto. Insomma, passeranno gli anni, cambieranno le persone addette ad indossare il costume di Topolino, ma la sua firma resterà sempre la stessa.

5. Unghie rigorosamente corte – Ci sono regole precise anche riguardo alle unghie delle donne che lavorano per la Disney. La lunghezza non può superare di più di mezzo centimetro, la punta del dito. Vietato indossare lo smalto e men che meno la nail art. Agli uomini, invece, non è concesso che l'unghia superi la punta del dito.

6. Niente tatuaggi o occhiali stravaganti e si usa solo il primo nome – Vietati tatuaggi, piercing e orecchini vistosi. Regole ferree anche sugli occhiali. Non si possono esibire loghi sulla montatura o colori stravaganti. Ogni membro del cast, inoltre, viene chiamato con il primo nome, in onore di Walt Disney che voleva essere chiamato semplicemente Walt. Se due persone hanno lo stesso nome di battesimo, uno dei due dovrà acquisirne uno nuovo per non creare confusione.

7. La spazzatura trovata, va raccolta – Ogni membro del cast, se dovesse imbattersi in spazzatura di qualunque genere, è tenuto a raccoglierla immediatamente. Ciò garantisce che l'ambiente lavorativo sia sempre pulito e accogliente. Inoltre, la spazzatura andrà raccolta con un apposito strumento che permetterà al membro del cast di non piegarsi.

8. L'altezza giusta per essere una principessa – Ogni personaggio richiede delle caratteristiche fisiche e – soprattutto – un'altezza ben precisa. Scordatevi di vestire i panni di Belle o di Aurora, se non potete contare su un'altezza compresa tra 162 e 172 cm.

9. Vietato dare indicazioni con un solo dito – Se un visitatore chiede dove si trovi un luogo specifico a uno dei membri del cast, quest'ultimo non può indicarlo con l'indice, perché in alcune culture viene percepito come un gesto offensivo. Può farlo impiegando l'intera mano o due dita.

10. Ciò che accade sul lavoro non può essere raccontato sui social – Se lavorate per la Disney, non illudetevi di poter fare un figurone con gli amici raccontando le vostre giornate lavorative sui social. È vietato, senza eccezione alcuna.

410 CONDIVISIONI
I 10 cartoni Disney più tristi in assoluto
I 10 cartoni Disney più tristi in assoluto
Le 5 regole da rispettare per intervistare William e Kate
Le 5 regole da rispettare per intervistare William e Kate
10 cartoni Disney in cui i disegnatori hanno nascosto Topolino (FOTO)
10 cartoni Disney in cui i disegnatori hanno nascosto Topolino (FOTO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni