L’11 settembre arriverà un film drammatico che farà la felicità di tutte le lettrici che amano i drammi sentimentali. Dopo lo spaventoso successo che sta riscuotendo, anche nel nostro paese, il film Colpa delle stelle”, ecco che a rincarare la dose, con una storia molto diversa e ambientata durante la Seconda guerra mondiale, ci pensa il regista Jonathan Teplitzky, con “Le due vie del destino” (“The Railway Man”). La pellicola è un dramma basato sull’autobiografia dell’ex prigioniero di guerra Eric Lomax, scomparso a 93 anni, nel 2012, disponibile nelle nostre librerie a partire dallo scorso 28 agosto, edita da Vallardi. Nei panni di Lomax, ex ufficiale britannico e prigioniero di guerra, tormentato dal suo passato, c’è il premio Oscar Colin Firth, mentre ad alleviare le sue sofferenze ci penserà la moglie, interpretata da un altro premio Oscar, Nicole Kidman. Insomma, dopo aver fatto incetta di nomination al Film Critics Circle of Australia 2014 e al Festival Internazionale del Cinema di San Sebastian, prepariamoci a versare qualche lacrima su questa tormentata storia d’amore con due protagonisti davvero eccezionali.

La trama

Nel 1942, migliaia di giovani soldati sono fatti prigionieri di guerra dalle truppe giapponesi che hanno invaso Singapore. Tra di loro c’è Eric Lomax, ventunenne addetto ai segnali e appassionato di ferrovie. Spedito a lavorare alla costruzione della celebre Ferrovia della morte, in Thailandia, Eric è testimone di terribili sofferenze. L’uomo costruisce, in segreto, una radio per non fare morire la speranza ma, quando viene scoperta, sarà torturato. Sopravvissuto per miracolo, torna a casa, in un paese che non immagina cos’abbia vissuto. Perseguitato dall’immagine di un giovane ufficiale giapponese, si isola dal mondo. Un giorno, su un treno incontra Patti, una donna dolce e affascinante. I due si corteggiano come ragazzini e presto si sposano, ma la notte delle nozze gli incubi di Eric riemergono. Patti lo trova urlante sul pavimento della camera da letto. Eric si richiude nuovamente in se stesso, scaricando la sua furia silenziosa sulla moglie e rendendole la vita insopportabile. Patti cercherà in ogni modo di scoprire che cosa tormenta l’uomo che ama per aiutarlo ad ogni costo.

Il cast

Il cast completo è composto da: Colin Firth (Eric Lomax), Nicole Kidman (Patricia Wallace), Jeremy Irvine (Eric Lomax da ragazzo), Stellan Skarsgard (Finlay), Sam Reid (Finlay da ragazzo), Tanroh Ishida (Nagase), Hiroyuki Sanada, Marta Dusseldorp (Memsahib), Tom Hobbs (Thorlby), Masa Yamaguchi, Shinji Ikefuji (Il sergente), Ewen Leslie (Thompson), Tom Stokes (Withens) e Akos Armont (Jackson).