I fan di "Gomorra" dovranno aspettare ancora un paio di mesi per assistere allo spin off cinematografico dedicato a Ciro Di Marzio. È stata anticipata al 5 dicembre 2019 l’uscita in sala de "L’immortale", attesissimo film prequel incentrato sulle origini del personaggio interpretato da Marco D’Amore. Quest'ultimo non solo interpreta il protagonista, ma è anche il regista della pellicola.

L'immortale come ponte tra le stagioni 4 e 5 di Gomorra

Prodotto da Cattleya con Vision Distribution in collaborazione con SKY e Beta Film e distribuito da Vision Distribution, "L’immortale" è un nuovo capitolo imprescindibile per i fan della serie, che dal punto di vista narrativo funziona come ponte tra la quarta e la quinta stagione. La pellicola sarà anzi fondamentale per capire "Gomorra 5", in onda nel 2020.

La trama de L'immortale

Nel film, vedremo il corpo di Ciro affondare nelle acque scure del Golfo di Napoli (come dal finale della terza stagione). Mentre sprofonda affiorano i ricordi: torniamo così al 1980, quando il terremoto fece crollare il palazzo in cui il piccolo Ciro, ancora neonato, sopravvisse miracolosamente. Dieci anni più tardi, lo ritroviamo ormai ragazzino e "figlio di nessuno", mentre si destreggia tra le strade di Napoli, già giovanissimo criminale in erba. Inevitabile chiedersi se il personaggio sia davvero morto in "Gomorra 3" o se il film svelerà al contrario che Di Marzio non è stato ucciso.

Il cast del film

Il cast de "L'immortale", oltre a Marco D’Amore, comprende Giuseppe Aiello, Salvatore D’Onofrio, Giovanni Vastarella, Marianna Robustelli, Martina Attanasio, Gennaro Di Colandrea, Nello Mascia e Aleksei Guskov. La sceneggiatura è stata scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Marco D'Amore, Francesco Ghiaccio e Giulia Forgione. La fotografia è curata da Guido Michelotti, mentre il montaggio è ad opera di Patrizio Marone.