Grande attesa per la visione delle prime immagini del film L'Immortale di Marco D'Amore, che uscirà al cinema nelle sale italiane il 5 dicembre 2019, ma finalmente potrete vedere il trailer de L'Immortale il 12 novembre 2019 in esclusiva su Fanpage.it. L'opera prima di Marco D'Amore, come regista, segna in qualche modo il ritorno di Ciro Di Marzio, personaggio reso celebre da Gomorra, serie originale Sky prodotta da Cattleya e Fandango in collaborazione con Beta Film. L'immortale è una produzione Cattleya con Vision Distribution in collaborazione con Sky, Tim Vision e Beta Film e uscirà nelle sale distribuito da Vision Distribution.

Chi pensa che ne L'Immortale troverà parole come sequel, prequel o spin off, sbaglia di grosso, perché questo film è concepito dalle sue prime battute come un nuovo capitolo, che si integra completamente in Gomorra e fa da ponte tra la quarta e la quinta stagione. Un progetto crossmediale, nel passaggio dalla tv al cinema, attraverso il quale, per la prima volta in assoluto nella storia della serialità, un film a sé stante diventa anche un segmento del racconto a cavallo tra le due stagioni di una serie tv.

Il trailer de L'Immortale parte con il corpo di Ciro Di Marzio che sta affondando nelle acque scure del Golfo di Napoli, sprofondando sempre di più negli abissi marini e nei suoi stessi ricordi. I suoni attutiti dall’acqua si confondono con le urla della gente in fuga: è  il 1980, la terra trema, il palazzo crolla, ma sotto le macerie si sente il pianto di un neonato ancora vivo. Dieci anni più tardi, ritroviamo quel neonato ormai cresciuto, mentre sopravvive come può alle strade di Napoli, figlio di nessuno. Ricordi vividi di un’educazione criminale che l’hanno reso ciò che è: Ciro Di Marzio, l’Immortale appunto.

La sceneggiatura è scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Marco D'Amore, Francesco Ghiaccio e Giulia Forgione.  Nel cast de L'Immortale, accanto a Marco D’Amore, anche gli attori Giuseppe Aiello, Salvatore D’Onofrio, Giovanni Vastarella, Marianna Robustelli, Martina Attanasio, Gennaro Di Colandrea, Nello Mascia e Aleksei Guskov.