9 Dicembre 2018
19:36

Maggie Gyllenhaal tra talento e poesia in “Lontano da qui”, diretto da Sara Colangelo

Sara Colangelo racconta la storia della maestra d’asilo Lisa Spinelli (Maggie Gyllenhaal), appassionata di poesia e che, un giorno, scopre che tra i suoi alunni c’è il piccolo Jimmy che è capace di scrivere componimenti poetici che lei aveva sempre sognato di poter comporre. Da quel momento, farà di tutto per spingerlo a coltivare quel dono, spingendosi anche oltre i limiti della sua professione. Al cinema dal 13 dicembre.
A cura di Ciro Brandi

L’italiana Sara Colangelo è la regista di “Lontano da qui”(“The Kindergarten Teacher”), remake di “Haganenet”, un film israeliano diretto da Nadav Lapid, nel 2014. La Colangelo racconta la storia della maestra d’asilo Lisa Spinelli (Maggie Gyllenhaal), appassionata di poesia e che, un giorno, scopre che tra i suoi alunni c’è il piccolo Jimmy che è capace di scrivere componimenti poetici che lei aveva sempre sognato di poter comporre. Da quel momento, farà di tutto per spingerlo a coltivare quel dono, spingendosi anche oltre i limiti della sua professione.

La Colangelo ha scritto anche la sceneggiatura del film e, sulla sua “creatura”, ha detto:

Il film è stato un progetto emozionante per me perché, principalmente, è la storia di una donna. Mi ha dato l’opportunità di approfondire l’affascinante psicologia di Lisa, per esplorare i meccanismi interiori, le buone intenzioni che prendono una strada sbagliata e il desiderio della donna di arricchire intellettualmente la propria vita. La storia dà modo di interpretare quello che penso sia un ruolo da protagonista complesso e sfaccettato per una donna quarantenne, una rarità sia per l’industria hollywoodiana che per quella indipendente. Infine, è stata un’occasione unica per discutere del ruolo, se ne esiste uno, della poesia nella moderna vita americana. C’è ancora spazio per la bellezza, per il significato e l’espressione umana nell’attuale Amministrazione e in un mondo di smartphone, videogiochi, pistole e lontane guerre d’oltreoceano? È una questione vitale e per cui vale la pena discutere con il pubblico americano.

La fotografia è stata curata da Pepe Avila del Pino mentre il montaggio è della coppia formata da Lee Percy e Marc Vives. Le musiche del film sono state composte da Asher Goldschmidt. “Lontano da qui” sarà distribuito nelle nostre sale da Officine UBU a partire dal prossimo 13 dicembre.

La trama

Lisa Spinelli è una maestra d’asilo di Staten Island che frequenta un corso di poesia, sua grande passione, che però ha contribuito ad allontanarla dal marito e dai figli. Un giorno, la donna rimane incantata dal talento innato di un suo giovane allievo di 5 anni, Jimmy, capace di comporre con incredibile disinvoltura le poesie che lei ha sempre sognato di scrivere. Lisa decide così di coltivare il talento del bambino, trascurato dalla famiglia, e di proteggerlo dall’indifferenza della società, spingendosi però oltre i limiti della sua professione.

Il cast

Maggie Gyllenhaal (Lisa Spinelli), sorella dell’amatissimo Jake, ha girato proprio con lui il cult “Donnie Darko” e da quel momento non si è più fermata. L’abbiamo vista nel controverso “Secretary”, “Il cavaliere oscuro” ed è stata nominata agli Oscar per la sua performance nel film “Crazy Heart”, di Scott Cooper. Il messicano Gael Garcia Bernal (Simon), invece, è stato travolto dal successo grazie al ruolo di il giovane Ernesto “Che” Guevara de la Serna ne “I diari della motocicletta”(2004), di Walter Salles. In seguito ha lavorato con grandi registi come Pedro Almodóvar, Michel Gondry, Alfonso Cuarón e Alejandro González Iñárritu. Ha vinto il Premio Marcello Mastroianni per il film “Y Tu Mamà también” e il Golden Globe per la serie “Mozart in the Jungle”. Il resto del cast è composto da: Parker Sevak (Jimmy Roy), Ato Blankson-Wood (Justin), Libya Pugh (Marianne), Michael Chernus (Grant Spinelli), Carter Kojima (Derek Bishop), Jillian Panlillio (Jillian), Parker Sevak (Jimmy Roy), Anna Baryshnikov (Meghan), Noah Rhodes (Steven), Rosa Salazar (Becca), Daisy Tahan (Lainie), Sam Jules (Josh Spinelli) e Carson Grant (Michael).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Grazie a “Lontano da qui”, Sara Colangelo ha vinto il premio come Miglior regista al Sundance Film Festival 2018.

2. Nel film, le poesie di Jimmy sono state scritte dai poeti Ocean Vuong e Kaveh Akbar, due giovani autori scelti direttamente dalla regista.

3. Per Maggie Gyllenhaal, “Lontano da qui” è la 32esima pellicola per il grande schermo.

CineMust: i film da non perdere in uscita il 13 dicembre
CineMust: i film da non perdere in uscita il 13 dicembre
Primo Maggio, Ambra risponde a Fedez:
Primo Maggio, Ambra risponde a Fedez: "Vi lasciamo con una poesia di un amico, ciao Federico"
Maggie Gyllenhaal regista de La figlia Oscura:
Maggie Gyllenhaal regista de La figlia Oscura: "Elena Ferrante ha visto il film e l'ha amato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni