Nel 1997 era nel cast del pluripremiato Titanic, oggi rischia la prigione. L'attore britannico Mark Lindsay Chapman, che nel kolossal di James Cameron con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet interpretava il piccolo ma importante ruolo del capo ufficiale Henry Tingle Wilde, è stato arrestato per aggressione alla ex fidanzata. L'uomo avrebbe tentato di strangolare Tara Pirnia, più giovane di lui di 20 anni, cui è stato legato per 5 anni e che l'aveva lasciato lo scorso marzo. Il sempre informatissimo sito americano TMZ racconta dettagli  decisamente inquietanti: la Pirnia gli avrebbe chiesto di eliminare dal suo smartphone foto di coppia compromettenti e Chapman l'avrebbe gettata a terra, stringendole le mani intorno al collo e gridando "Ti voglio morta". Lei gli avrebbe morso la mano per sfuggire alla stretta: è successivamente partita per la California, ma ha denunciato l fatto alla polizia, temendo che l'attore possa riprovarci. Chapman è stato tratto in arresto, con un ordine restrittivo che gli impone di non avvicinarsi a meno di 200 metri da lei.

Il ruolo in Titanic

Nell'intramontabile Titanic, Chapman interpreta appunto uno degli ufficiali dell'equipaggio della storica nave destinata ad affondare prematuramente nell'Atlantico. Henry Tingle Wilde è un personaggio davvero esistito: fu il comandante in seconda sul transatlantico e morì nel naufragio. Nel film di James Cameron lo vediamo in diverse scene: in particolare, è l'uomo che accetta di salvare il perfido Cal / Bily Zane quando questi finge di avere una figlia; poco dopo muore di ipotermia, ma il suo fischietto permetterà alla protagonista Rose di chiamare aiuto e salvarsi.

La carriera di Mark Lindsay Chapman

Londinese, classe 1954, Chapman ha recitato in piccoli ruoli in alcuni film (è anche in American Gothic e Beethoven 4), ma soprattutto in moltissime serie tv: è apparso in Dallas Falcon Crest, La signora in gialloStregheIl tempo della nostra vita. Bizzarra curiosità: ha interpretato John Lennon in Chapter 27 con Jared Leto e Lindsay Lohan, nonostante sia quasi omonimo del Mark Chapman che assassinò il cantante nel 1980.