213 CONDIVISIONI

Mel Gibson: “Il seguito di La Passione di Cristo sarà Resurrection, lo girerò in 3 anni”

Il regista e attore conferma di essere al lavoro sul seguito del suo film più controverso, e ne annuncia finalmente il titolo: “Resurrection”. La lavorazione si presenta lunghissima, ma Mel promette: “Non sarà un racconto cronologico degli eventi, altrimenti sarebbe troppo noioso!”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Valeria Morini
213 CONDIVISIONI
Immagine

Uscito nel 2004, "La Passione di Cristo" di Mel Gibson è probabilmente uno dei film più controversi, criticati e chiacchierati degli ultimi decenni. Pochi, all'epoca, avrebbero immaginato che un film sull'ultimo giorno di vita di Gesù avrebbe prima  poi avuto un seguito. Il momento è arrivato: il sequel del contestato kolossal religioso si intitolerà "Resurrection" (e non poteva essere altrimenti!), come annunciato dallo stesso regista e attore australiano.

Mel Gibson, 60 anni festeggiati da pochi mesi, sta per sbarcare in sala con il suo ultimo lavoro dietro la macchina da presa, il bellico "Hacksaw Ridge" che è stato presentato all'ultima Mostra del cinema di Venezia. Proprio in occasione dell'uscita di questo film negli Stati Uniti, Gibson ha partecipato al Late Show di Stephen Colbert e ha parlato di "Resurrection". Alcuni dettagli erano trapelati mesi fa ma ora è stato dichiarato ufficialmente il titolo e ulteriori particolari sulla trama. Tra l'altro, pare che per la lavorazione ci vorranno ben tre anni (altrettanti furono quelli della predicazione di Cristo: sarà un caso?).

È più che un singolo evento, è un evento straordinario. Ci concentreremo su ciò che circonda quell'evento, per sottolinearne il significato. Non sarà un semplice racconto cronologico di quello che è successo. Sarebbe noioso, e tutti potrebbero pensare ‘beh, sappiamo già tutto’. Ma cosa è successo, intorno a quell'evento? Cosa accadde in quei tre giorni? Io non lo so con precisione, ma vale la pena rifletterci. Facendo viaggiare l'immaginazione.

"La Passione di Cristo" venne girato a Matera (come già fu per "Il Vangelo secondo Matteo" di Pasolini) e fu interpretato da Jim Cavieze (Gesù), Monica Bellucci (Maddalena), Maia Morgenstern (Maria), Christo Jivkov (Giovanni), Luca Lionello (Giuda), Claudia Gerini (Claudia, moglie di Pilato).

213 CONDIVISIONI
“La battaglia di Hacksaw Ridge”: il film di Mel Gibson candidato a 3 Golden Globe
“La battaglia di Hacksaw Ridge”: il film di Mel Gibson candidato a 3 Golden Globe
"Mel Gibson antisemita", ma l'attore aiuta da anni gli ebrei sopravvissuti alla Shoah
"Mel Gibson antisemita", ma l'attore aiuta da anni gli ebrei sopravvissuti alla Shoah
Mel Gibson papà per la nona volta a 61 anni, è nata Lars Gerard
Mel Gibson papà per la nona volta a 61 anni, è nata Lars Gerard
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni