Antonello Grimaldi (“Asini”,Caos calmo”) torna in cabina di regia per dirigere la commedia “Restiamo amici”, con protagonisti Michele Riondino, Alessandro Roja e Violante Placido. La storia – basata sul romanzo “Si può essere amici per sempre”, scritto da Bruno Burbi – è quella di Alessandro (Riondino), un pediatra vedovo che vive col figlio Giacomo. La sua vita scorre in maniera monotona ma sarà sconvolta dalla chiamata del suo amico Gigi (Roja), che dal Brasile lo invita ad andare a trovarlo. Il motivo è un’eredità che non riesce a recuperare perché non ha figli. Luigi, allora, chiederà ad Alessandro di aiutarlo a mettere su uno stratagemma che sarà causa di mille equivoci, imprevisti e scene surreali. Nel già ricco cast, c’è anche Libero De Rienzo.

Partendo dal romanzo di Burbi, Marco Martani e Raffello Fusaro hanno scritto la sceneggiatura mentre la direzione della fotografia è stata affidata a Maura Morales Bergmann. Il montaggio è di Angelo Nicolini invece i costumi e le scenografie sono opera rispettivamente di Roberto Conforti e Walter Caprara. Le musiche sono state interamente composte da Pivio e Aldo De Scalzi. Prodotto da Gianluca Curti, “Restiamo amici” sarà distribuito nelle nostre sale da Minerva Pictures e Rai Cinema a partire dal prossimo 4 luglio.

La trama

Alessandro è un pediatra di 40 anni, vedovo, che vive con il figlio Giacomo. Da quando ha perso la moglie conduce una vita monotona e ritirata, ma un giorno riceve una telefonata dal Brasile dall’amico Luigi, che gli chiede di raggiungerlo immediatamente. Alessandro parte subito ma una volta lì scopre che l'allarme lanciato è una menzogna e che in realtà Luigi ha architettato uno stratagemma per impossessarsi di 3 milioni di euro. Il padre gli ha appena lasciato una grossa eredità vincolata, destinata a un nipote. Luigi però non ha figli ma ha escogitato un piano, secondo lui, perfetto.

Il cast

Michele Riondino (Alessandro Colonna) ha esordito nella serie tv “Distretto di Polizia” e al cinema con il film “Uomini & Donne, amori & bugie”, di Eleonora Giorgi, nel 2003. E’ stato molto apprezzato nella serie tv “Il giovane Montalbano” mentre l’ultima pellicola per il grande schermo è stata “Un’Avventura”, al fianco di Laura Chiatti. Alessandro Roja (Gigi), invece, è diventato noto presso il grande pubblico grazie alla serie "Romanzo Criminale"(2008), dove aveva il ruolo del Dandi poi,  successivamente, ha girato pellicole come “Feisbum! Il film”, “Tutto l’amore del mondo”, “Magnifica presenza” e “Diaz – Don’t Clean Up This Blood”. Nel 2015, l’abbiamo visto nella serie tv “E’ arrivata la felicità” e "1992" mentre nel 2017 è stato nel cast di “Tutto può succedere 2”. Il resto del cast è composto da: Violante Placido (Bianca), Sveva Alviti (Marta Rossi), Mirko Trovato (Giacomo Colonna), Ivano Marescotti (Brenner), Lidia Vitale, Libero De Rienzo (Leo), Gioia Libardoni (Clara) e Desirée Popper.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. L’attore Libero De Rienzo ha già lavorato con Antonello Grimaldi in “Asini”, del 1999, proprio agli esordi della sua carriera, in cui interpretava il ruolo di un giovane prete.

2. Le riprese del film si sono svolte per la maggior parte in Trentino, grazie al sostegno della Trentino Film Commission.

3. Il regista Antonello Grimaldi, in un’intervista a Talky!, ha rivelato scherzosamente che il suo modello di partenza è stata la saga di “Ocean’s Eleven”, con George Clooney e Brad Pitt.