È morta l'attrice Lucia Bosé, aveva 89 anni. L'attrice e madre di Miguel Bosé è morta a causa del Coronavirus. Il figlio Miguel Bosè ha così commentato la dipartita della mamma: "Te llevamos dentro en el corazón querida Mami. Un beso de toda la familia entera" (Ti portiamo nel cuore cara mamma. Un bacio dalla famiglia intera, ndr). Ed era stato proprio lui, suo figlio, a comunicarne la morte con un altro post su Instagram, nel quale scriveva: "Cari amici … Vi informo che mia madre Lucía Bosé è appena morta. È già in posti migliori. #MB".

Il rapporto di Miguel Bosè con sua mamma Lucia

Miguel Bosé ha dovuto dire addio a sua mamma, colei che ha sempre definito come la sua prima fan, “una nonna molto affettuosa” con i suoi figli. I due avevano un rapporto molto stretto ma apparentemente glaciale, come aveva dichiarato Lucia Bosé non molto tempo fa, nel corso di un'intervista: “Non sono una di quelle mamme da ‘bacetti’, mi danno fastidio, sono poco fisica. Li amo immensamente ma da lontano.”. Madre e figlio erano uniti da un profondo amore ma anche da grande stima e, a testimonianza, c'erano i molti eventi pubblici condivisi e la complicità che spesso si scambiavano in pubblico anche solo con un gesto.

I capelli blu, il dono di una nipote

Legami di una vita, tra figlio e nipoti. Ed è proprio con questi ultimi che Lucia Bosè avrebbe sfogato quella tenerezza spesso taciuta e accondisceso al gioco delle parti, lasciando loro lo spazio per muoversi, condizionando alcune sue scelte. Come quella dei capelli blu, come ha ammesso lei stessa lo scorso ottobre a Domenica In da Mara Venier: "Perché ho i capelli blu? Perché mia nipote si è sempre divertita con me, un giorno mi ha fatto rosa, un giorno verde. Mia nipote mi disse: "Rimani blu". E sono rimasta blu. Ho sempre avuto la ribellione di non essere uguale a tutti, ho sempre desiderato essere diversa".