23 Febbraio 2014
18:08

Milla Jovovich: “Aiuterò personalmente le vittime delle violenze in Ucraina”

La modella e attrice, sul suo profilo Facebook, ha affermato che aiuterà con i proprio soldi le vittime della rivoluzione civile della sua terra d’origine.
A cura di Ciro Brandi

La meravigliosa modella e attrice ucraina Milla Jovovich è profondamente scossa dagli eventi che si stanno verificando in Ucraina, precisamente a Kiev, in questi giorni. Figlia di un pediatra serbo e di un’attrice russa, la Jovovich – moglie del regista Paul W.S. Anderson – è sul set del thriller Survivor”, di James McTeague, ma ha approfittato di alcuni giorni di pausa per manifestare la sua profonda tristezza per i tumultuosi eventi che sono culminati, questa settimana, col crollo del controllo del Presidente Viktor Yanukovich e la conquista della capitale da parte dei manifestanti. L’attrice, però, essendo in contatto con persone del posto, ha lamentato la mancanza di siti di beneficenza per aiutare le persone in difficoltà, gli ospedali e le strutture addette al supporto delle vittime di questa rivoluzione civile. La Jovovich, sul suo profilo Facebook, ha dichiarato quanto segue:

Mi chiedo cos’altro possa fare per aiutare la mia gente che lotta in Ucraina in questo momento e andare lì per protestare non è ovviamente una scelta, soprattutto quando è difficile riconoscere cosa è giusto e cosa sbagliato. Non posso arrivare a conclusioni affrettate, dato che ci sono sempre queste aree grigie sempre in lotta per il potere. Io cercherò solamente di aiutare le persine che non hanno nulla a che fare con tutto questo, le madri, i loro figli e gli anziani. Non capisco nulla di politica, ma farò tutto quanto in mio potere per aiutare gli indifesi, non quelli con i fucili. Ho sempre messo i miei soldi a disposizione quando si è trattato di aiutare delle persone e state certi che scoprirò come fare per aiutare personalmente le vittime delle violenza in Ucraina.

Il numero dei morti, intanto, continua a salire. Solo tra martedì e giovedì sono morte circa 88 persone  e le forze di sicurezza governative hanno iniziato ad usare cecchini per sparare sui manifestanti. Il messaggio di Milla Jovovich arriva dopo quelli di altre grandi star di Hollywood come George Clooney e Arnold Schwarzenegger. Fatto sta che, l’attrice sta già ricevendo messaggi da parte di abitanti di Kiev sul suo profilo Facebook e Twitter che le indicano quali sono i siti predisposti per gli aiuti umanitari e subito si è attivata, affermando che:

Non importa quali sono i motivi dei combattimenti; persone innocenti sono state uccise barbaramente e questo è innegabile e inaccettabile.

Milla Jovovich cade dalla moto durante le riprese del suo ultimo film
Milla Jovovich cade dalla moto durante le riprese del suo ultimo film
2.095 di SoloMotori
Che spavento per Milla Jovovich, caduta in moto sul set (VIDEO)
Che spavento per Milla Jovovich, caduta in moto sul set (VIDEO)
Mara Venier: “Io vittima di violenza, botte e umiliazioni. Morto l’uomo che mi ha perseguitata”
Mara Venier: “Io vittima di violenza, botte e umiliazioni. Morto l’uomo che mi ha perseguitata”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni