18 Dicembre 2018
21:52

Morta Penny Marshall, addio alla regista di “Big” e “Risvegli”

Morta a 75 anni la regista di cult come Big, Risvegli e Jumpin’ Jack Flash, prima cineasta donna a incassare 100 milioni di dollari per un film. Anche attrice (nota per la sitcom Laverne & Shirley), era la sorella del regista di Pretty Woman Garry Marshall (morto due anni fa) ed ex moglie di Rob Reiner.
A cura di Valeria Morini

Lutto nel mondo del cinema hollywoodiano, che dice addio a Penny Marshall, famosa regista, attrice e comica. Star di sitcom negli anni 80, era diventata famosa a livello internazionale soprattutto grazie al lavoro dietro la macchina da presa, come regista di un cult assoluto come Bigprimo film diretto da una donna che ha incassato più di 100 milioni di dollari in America. Morta a 75 anni il 17 dicembre, la Marshall era malata da anni: ci ha lasciati a causa di complicazioni dovute al diabete, ma nel 2009 le era stato diagnosticato il cancro a cervello e polmoni.

Era la sorella di Garry Marshall ed ex di Rob Reiner

Nata il 15 ottobre 1943 nel quartiere newyorchese del Bronx, aveva una vita famigliare strettamente legata al mondo del cinema. Penny era infatti la sorella di Garry Marshall, regista di Pretty Woman morto nel 2016, e di di Ronny Hallin, produttrice e attrice. Inoltre, la Marshall era stata sposata dal 1971 al 1981 con un altro regista, Rob Reiner, noto per aver diretto Stand by Me.

La carriera come attrice

I Marshall erano i origine italiana, dal momento che il padre, il produttore cinematografico Anthony Marshall, nacque con il cognome Masciarelli. Iniziò a recitare nel 1968, diventando famosa soprattutto grazie al ruolo di Laverne De Fazio nella serie televisiva Laverne & Shirley, che interpretò dal 1976 al 1983. Impersonò il medesimo personaggio anche in Happy Days (di cui Laverne & Shirley era uno spin off; entrambe furono ideate dallo stesso Garry Marshall). Continuò a recitare fino al 2016, tra grande e piccolo schermo.

Il successo da regista

Dopo aver diretto alcuni episodi di Laverne & Shirley, esordì nella regia di un lungometraggio con il celebre Jumpin' Jack Flash con Whoopy Goldberg. Fu poi la volta di Big, cult immortale con Tom Hanks (che per una strana coincidenza ha una trama analoga al film italiano Da grande, uscito in contemporanea). La Marshall diresse anche Risvegli con Robin Williams e Robert De Niro (candidato all’Oscar come miglior film nel 1990), Ragazze vincenti con Geena Davis, Madonna e Tom Hanks, Mezzo professore tra i marines, Uno sguardo dal cielo e I ragazzi della mia vita. Il suo ultimo lavoro è il documentario Rodman sulla stella del basket Dennis Rodman, in uscita nel 2019.

Le reazioni di Hollywood alla morte di Penny Marshall
Le reazioni di Hollywood alla morte di Penny Marshall
Morte Penny Marshall, tutta Hollywood dice addio alla regista di
Morte Penny Marshall, tutta Hollywood dice addio alla regista di "Big": "Grande talento"
È morta Gigliola Fantoni, la moglie del regista Ettore Scola
È morta Gigliola Fantoni, la moglie del regista Ettore Scola
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni