La morte di Sean Connery ha segnato un grande lutto nel mondo del cinema e da ore se ne piange la scomparsa, con numerosi ricordi tra gli artisti che hanno lavorato con lui nel corso della carriera, ma anche membri della sua famiglia. L'attore scozzese è morto a Nassau, alle Bahamas, a 90 anni, ma già da anni era lontano dalla scena pubblica. A parlare delle ultime ore di Connery è stata la seconda moglieMicheline Roquebrune, con una dichiarazione rilasciata al The Mail on Sunday: “È morto in pace, nel sonno ed era molto tranquillo. Sono stata con lui tutto il tempo e si è semplicemente spento. Era ciò che voleva”. Quindi lo ha ricordato con tenerezza:

“Soffriva di demenza e ha avuto un effetto negativo su di lui. Era meraviglioso e abbiamo avuto una vita meravigliosa insieme. Sarà molto difficile senza di lui, lo so. Ma non poteva andare avanti per sempre e lui se n’è andato pacificamente”.

Le parole del figlio di Sean Connery

Grazie ai molti ruoli di rilievo, e soprattutto per il personaggio di Bond che lo rese celebre a livello internazionale, Connery è stato un vero colosso di Hollywood per decenni. Gli ultimi anni della sua vita lo hanno visto lontano dalla scena mediatica, proprio per l'incedere dei problemi di demenza. Come aveva riferito alla BBC il figlio Jason Connery, anche lui attore, l'attore scozzese se n'è andato in un clima di assoluta serenità:

Se n'è andato circondato da molti membri della sua famiglia che hanno potuto essere alle Bahamas con lui. Stiamo tutti elaborando per accettare questo enorme evento poiché è accaduto solo di recente, anche se mio padre non stava bene da tempo. Oggi è un triste giorno per tutti coloro che conoscevano e amavano mio padre e una triste perdita per tutte le persone in tutto il mondo che hanno apprezzato il meraviglioso dono che aveva come attore.