21 Dicembre 2013
19:06

Mulroney: “Io e Julia Roberts faremmo sequel de ‘Il matrimonio del mio migliore amico’”

Il “migliore amico” di Julia Roberts nel film che incassò 300 milioni di dollari in tutto il mondo, dichiara che l’idea di un sequel del film è sempre stata verosimile e che loro ne sarebbero molto contenti.
A cura di Andrea Parrella

Dermont Mulroney, attore protagonista de "Il Matrimonio del mio migliore amico", ha dichiarato apertamente, in un'intervista rilasciata a "Variety", che sarebbe nei suoi desideri, e non solo i suoi, realizzare un sequel del film che 16 anni fa fece faville ai botteghini, incassando circa 300 milioni di dollari in tutto il mondo. Mulroney ha incrociato di nuovo sul set Julia Roberts in occasione del film di prossima uscita "August: Osage Country", di cui sarà protagonista anche Meryl Streep ed ha appunto detto che anche la Roberts ritiene che sarebbe un'idea grandiosa quella di proporre un seguito della celebre pellicola. D'altronde in quell'occasione, anche grazie a Notting Hill, Julia Roberts tornò ai fasti di una volta, riacquistando una popolarità che stava periodicamente avviandosi ad un calo.

Nel 2001 il produttore Kerry Zucker affermò che l'idea di "Il divorzio del mio migliore amico" sarebbe stata improbabile, ma che l'idea del sequel restava assolutamente in cantiere. Mulroney ha aggiunto alla sua dichiarazione che "una possibile premessa per un sequel vedrebbe il suo personaggio Michael ancora sposato con Kimmy (Cameron Diaz), quando Julianne (Roberts) riaffiora per riprenderselo. Non sarebbe la cosa più divertente da vedere?". Convinti che un film ugualmente riuscito come lo fu quello di 16 anni fa difficilmente potrebbe venire fuori, non possiamo che attendere alla finestra eventuali risvolti.

Premiata Julia Roberts come
Premiata Julia Roberts come "icona di Hollywood"
Julia Roberts, la sorella la ritiene la causa dei suoi complessi
Julia Roberts, la sorella la ritiene la causa dei suoi complessi
122.129 di Daniela Seclì
Julia Roberts, la sorella l'accusa:
Julia Roberts, la sorella l'accusa: "Mi prendeva in giro per la mia obesità"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni