Dopo aver prodotto tante serie tv, Bill Holderman fa il suo esordio sul grande schermo con l’esilarante e attesissima commedia “Book Club – Tutto può succedere” (“Book Club”) con protagoniste quattro star di assoluta grandezza come Diane Keaton, Jane Fonda, Sharon Myers e Mary Steenburgen. Le attrici sono quattro amiche ultrasessantenni che hanno in comune un passato sentimentale problematico e la passione per i libri. Ogni mese, infatti, si riuniscono per commentare un romanzo e quando tra le loro mani capita “Cinquanta sfumature di grigio”, la loro vita un tantino noiosa e sempre uguale prenderà un nuovo colore e si (ri)movimenterà alla grande.

La sceneggiatrice Erin Simms, che ha scritto il film in collaborazione con il regista, ha rivelato quanto segue:

Io e Bill avevamo lavorato insieme per diversi anni presso la casa di produzione di Robert Redford. Io mi occupavo dello sviluppo e Bill era un produttore alla guida dell'azienda. Poi è uscita la trilogia “Cinquanta sfumature di grigio”, di E.L. James. Bill ha deciso di mandarla a sua madre per la festa della mamma, cosa che a me è sembrata una follia. Era sbagliato sotto ogni aspetto. Ma Bill mi ha detto che sua madre era molto aperta, che era ‘attiva in quel settore' (tipo il personaggio di Vivian). Per me era esilarante, quindi per la festa della Mamma ho mandato anch'io la trilogia a mia madre, che ha il carattere opposto rispetto a quella di Bill (tipo Sharon). Mia madre l'ha trovato divertentissimo. Allora ho deciso di completare l'opera e l'ho mandato alla mia matrigna (ed ecco Carol), che è sposata da tantissimo e ha fin troppa dopamina nel cervello, è sempre felice e pensa che la vita sia meravigliosa. Il giorno dopo sono andata da Bill e gli ho detto: ‘E se facessimo un film su un club di lettura di donne di una certa età che leggono Cinquanta sfumature di grigio? Ci è bastato un istante per decidere che dovevamo farlo sul serio.

Andrew Dunn è il direttore della fotografia, invece il montaggio è stato curato da Priscilla Nedd-Friendly. Le musiche sono state composte interamente da Peter Nashel. Prodotto da Andrew Duncan, Erin Simms, Bill Holderman, Alex Saks, il film sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 4 aprile.

La trama

Carol, Diane, Vivian, Sharon, sono quattro amiche alle prese con gli eterni problemi sentimentali. La loro vita scorre piuttosto noiosa fino a quando la lettura di Cinquanta Sfumature di Grigio la cambierà irrimediabilmente. Ispirandosi allo scandaloso romanzo, vivranno nuovi amori, vecchi ritorni di fiamma, situazioni esilaranti e sconvenienti. Saranno finalmente pronte a entrare nel nuovo capitolo della loro vita?

Il cast

Oltre alle star assolute Diane Keaton (Diane), Jane Fonda (Vivian), Candice Bergen (Sharon Myers), Mary Steenburgen (Carol Colby) nel cast ci sono anche il fenomenale Andy García (Mitchell), l’inossidabile Don Johnson (Arthur), Craig T. Nelson (Bruce Colby), Richard Dreyfuss (George), Alicia Silverstone (Jill), Katie Aselton (Adrianne), Ed Begley Jr. (Tom), Wallace Shawn (Derek), Lili Bordán (Irene), Tommy Dewey (Chris) e Mircea Monroe (Cheryl).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. E.L. James, autrice della trilogia “Cinquanta sfumature di grigio” e suo marito hanno un cameo nel film. I due, infatti, portano a spasso il loro cane mentre Carol (Mary Steenburgen) e Bruce (Craig T. Nelson) litigano nel cortile.

2. Andy Garcia e Diane Keaton erano nipote e zia nella trilogia cult de “Il Padrino”(1972).

3. La figlia di Don Johnson, Dakota, è Anastasia Steele, la protagonista della trilogia cinematografica di “Cinquanta sfumature di grigio”.