4 Novembre 2012
11:32

Paris-Manhattan nel segno di Woody Allen

Sophie Lellouche è la regista di questa surreale commedia dove la protagonista è totalmente immersa e presa dal mondo dei film del celebre regista. Questa passione condizionerà anche le sue scelte d’amore.
A cura di Ciro Brandi
Paris-Manhattan

La regista Sophie Lellouche ha diretto solo un cortometraggio nel 1999 e adesso si ripresenta al grande pubblico con la sua prima commedia sentimentale (e surreale). La pellicola s’intitola “Paris-Manhattan” ed è stata presentata in anteprima lo scorso 2 aprile al Festival del Cinema Francese in Australia. Al centro della storia c’è una giovane farmacista ebrea e single col pallino (o ossessione?) dei film di Woody Allen. La Lellouche costruisce, quindi, tutta l’impalcatura del film su questa passione della protagonista, dando vita a una commedia estremamente piacevole, semplice e leggera, con un cameo dello stesso Allen.

La trama

Paris-Manhattan

Alice Ovitz è un farmacista di una famiglia ebrea, che già durante i suoi primi anni di vita è stata iniziata ai film di Woody Allen e se n’è e si innamorata. Crescendo, desidera fortemente una relazione, ma l'unico uomo che abbia mai amato si è sposato con sua sorella. Sulla parete della camera di Alice pende un enorme poster di Woody Allen, con il quale ha lunghe conversazioni notturne. Passano dieci anni, Alice ha ereditato la farmacia di suo padre dopo il suo ritiro, la sorella è da tempo sposata con l'uomo che le ha rubato, e il manifesto è ancora appeso sopra il letto. La sua famiglia sta facendo del suo meglio per presentarla agli uomini non sposati. Alice è divisa tra due pretendenti : Vincent e Victor. Uno dei due, alla fine, sembra avere la meglio, ha tutte le caratteristiche che le piacciono in un uomo, tranne una: non ha mai visto un film di Allen. Quasi per caso, Alice incontra alla fine Woody Allen per le strade di Parigi. Questa volta si tratta del vero Woody Allen, e non della voce del Poster, e le dà un consiglio personale che le stravolgerà la visione delle cose.

Il cast

Paris-Manhatan

Per il ruolo di Alice è stata scelta Alice Taglioni, affascinante attrice francese, compagna dell’attore Jocelyn Quivrin, morto in un incidente stradale nel 2009. Tra i suoi film più famosi ci sono la commedia “Il cuore degli uomini” e il dramma “Grande Ecole”, dove conosce il futuro marito. Ad interpretare Victor c’è il bel Patrick Bruel (“Cena tra amici”) mentre  Yannick Soulier è nei panni ci Vincent. Le parole e i film di Woody Allen sono presenti per tutto il film e si è concesso anche un breve cameo dopo aver letto la sceneggiatura della Lellouche. Completano il cast: Marine Delterme (Helen), Louis-Do de Lenncquesaing (Pierre), Michel Aumont (padre di Alice), Marie-Christine Adam (Nicole, la madre di Alice).

Woody Allen annuncia il ritiro dal cinema:
Woody Allen annuncia il ritiro dal cinema: "Basta film, voglio scrivere romanzi"
Woody Allen non si ritira:
Woody Allen non si ritira: "Non ha intenzione di lasciare il cinema, sta lavorando al 50esimo film"
Woody - Il trailer
Woody - Il trailer
1.272 di CineMust
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni