Data di uscita: 5 dicembre 2019
Durata: 107 minuti
Nazione: Francia
Genere: Biografico, Drammatico
Distribuzione: BiM Distribuzione
Regia: Pierre-François Martin-Laval

Pierre-François Martin-Laval è il regista di Qualcosa di meraviglioso, biopic drammatico basato sulla storia vera di Fahim Mohammad, raccontata nel libro A Clandestine King, scritto da Fahim con Sophie Le Callennec e Xavier Parmentier e pubblicato nel 2014. La pellicola racconta, appunto, la storia di Fahim (Assad Ahmed) e di suo padre, costretti a fuggire dal Bangladesh alla volta di Parigi. Al loro arrivo, cominciano una corsa a ostacoli per ottenere asilo politico ma, grazie al suo dono per gli scacchi, Fahim incontra Sylvain (Gérard Depardieu), uno dei migliori allenatori di scacchi francesi che lo porterà al campionato nazionale dove si giocherà la possibilità di rimanere nel paese. Nel cast con i protagonisti già citati ci sono anche Isabelle Nanty, Pierre-François Martin-Laval, Pierre Gommé e Didier Flamand. BiM distribuirà il film a partire dal prossimo 5 dicembre 2019.

Pierre-François Martin-Laval ha firmato anche la sceneggiatura invece il montaggio è stato affidato a Reynald Bertrand. La direzione della fotografia è di Régis Blondeau invece le musiche sono state composte dal maestro Pascal Lengagne.

La trama

Costretti a fuggire dal Bangladesh, Fahim e suo padre sono diretti a Parigi. Al loro arrivo, faranno di tutto per ottenere  asilo politico, con la minaccia di venire espulsi dalla Francia in qualsiasi momento. Grazie al suo dono per gli scacchi, Fahim incontra Sylvain Charpentier, uno dei migliori allenatori di scacchi francesi che lo porterà al campionato nazionale dove si giocherà la possibilità di rimanere nel paese che ha accolto lui e suo padre.

Il cast

Al giovane Assad Ahmed (Fahim Mohammad) il regista ha deciso di affiancare un pezzo da novanta come Gérard Depardieu (Sylvain Charpentier) e altri attori bravissimi tra i quali spiccano i nomi di Isabelle Nanty (Mathilde), Mizanur Rahaman (Nura), Sarah Touffic Othman-Schmtt (Luna), Tiago Toubi (Max), Alexandre Naud (Alex), Pierre Gommé (Eliot), Axel Keravec (Dufard) e Didier Flamand (Fressin).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Per il ruolo del severo maestro di Fahim, è stato scelto Gérard Depardieu per la somiglianza con il personaggio reale.

2. Il regista Pierre-François Martin-Laval ha anche scritto la sceneggiatura, per cui ha tratto naturalmente spunto dal libro, ma anche dalle conversazioni con le persone direttamente coinvolte nei fatti.

3. Nel film, c’è anche un cameo del vero Fahim Mohammad.