Data di uscita: 19 dicembre 2019
Durata: 120 minuti
Nazione: Francia
Genere: Drammatico, Storico
Distribuzione: Lucky Red
Regia: Céline Sciamma

La regista francese Céline Sciamma, dopo Tomboy (2011) e Diamante Nero (2014), torna nelle sale con Ritratto della giovane in fiamme (Portrait de la jeune fille en feu), film drammatico che ha già vinto il Prix du scénario al Festival di Cannes 2019. Il film è ambientato nella Francia del 1770. Qui Marianne (Noémie Merlant), una pittrice, riceve l'incarico di realizzare il ritratto di nozze di Héloise, una giovane appena uscita dal convento. Lei però non vuole sposarsi e quindi rifiuta anche il ritratto. Marianne cerca allora di osservarla per poter comunque adempiere al mandato, ma il destino ha in serbo per loro un percorso molto diverso. I produttori del film sono Véronique Cayla e Bénédicte Couvreur mentre la distribuzione del film è di Lucky Red che lo rilascerà nelle sale dal 19 dicembre 2019.

Céline Sciamma ha scritto la sceneggiatura mentre Claire Mathon ha curato la fotografia della pellicola. Julien Lacheray si è occupato del montaggio invece le scenografie e i costumi sono rispettivamente di Thomas Grézaud e Dorothée Guiraud. Il trucco è di Aurélie Cerveau e Marthe Faucouit. Le musiche sono state composte dalla coppia formata da Jean-Baptiste de Laubier e Arthur Simonini.

La trama

Francia, 1770. Marianne è una pittrice che riceve l'incarico di realizzare il ritratto di nozze di Héloise, una giovane donna appena uscita dal convento. Lei però non vuole sposarsi e quindi rifiuta anche il ritratto. Marianne cerca allora di osservarla per poter comunque adempiere al mandato e, allo stesso tempo, scoprirà molte cose anche su di sé.

Il cast

Noémie Merlant (Marianne) ha girato film straordinari come Una volta nella vita (2014), Un momento di follia (2015) e Rogue Agent – La recluta (2017). Adèle Haenel (Héloïse), invece, Nel 2015 vince il Premio César per la Migliore attrice per il film The Fighters – Addestramento di vita. Il resto del cast è composto da: Luàna Bajrami (Sophie), Valeria Golino (La contessa), Armande Boulanger (studentessa), Michèle Clément (contadino) e Cécile Morel.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Céline Sciamma ha rivelato che nel film non ci sono musiche perché voleva che la musicalità scaturisse dal movimento dei corpi e della macchina da presa.

2. In USA, il film è stato vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto.

3. Il film ha ricevuto 4 nomination agli European Film Awards (Migliore sceneggiatura, Migliore attrice a Noemie Merlant e Adele Haenel, Miglior regista e in competizione per lo European University Film Award).