Nel corso di un recente intervento nel podcast Smartless, Robert Downey jr. ha annunciato che non prenderà parte ai prossimi film dell’universo Marvel. “È tutto finito”, ha spiegato l’attore quando gli è stato chiesto di un eventuale ritorno di Tony Stark, alias Iron Man, nelle prossime pellicole del Marvel Cinematic Universe. Ospite dei conduttori Jason Bateman, Sean Hayes e Will Arnett, quindi, l’attore ha ribadito di avere concluso i suoi impegni con MCU in seguito alla morte del suo personaggio nel film Avengers: Endgame, uscito in Italia ad aprile 2019.

Il cameo in Black Widow

Le dichiarazioni dell’attore, tuttavia, non escludono la possibilità di una partecipazione futura al film Black Widow, la cui uscita è prevista per novembre 2020. Secondo numerose indiscrezioni, il divo potrebbe tornare a vestire i panni di Iron Man per un breve cameo nella pellicola con Scarlett Johansson, ma i rumors non sono stati ancora confermati ed è probabile che sarà solo l'uscita del film a chiarire l'ultimo nodo rimasto in sospeso a proposito della partecipazione dell'attore ai film della saga.

La morte di Iron Man in Avengers: Endgame

È stata la morte del supereroe Iron Man, interpretato da Robert Downey jr., nel film Avengers: Endgame a segnare l’uscita di scena del personaggio dai film della fortunata saga. La pellicola si è conclusa in maniera inaspettata con la decisione del supereroe di sacrificare la sua vita, indossando il Guanto dell’Infinito che avrebbe disintegrato Thanos e il suo esercito, uccidendo contemporaneamente lo stesso Tony Stark a causa dell’enorme quantità di energia scaturita dal guanto. La morte di Tony Stark, preceduta dal momento in cui il supereroe pronuncia la celebre frase “Io sono Iron Man”, ha caratterizzato il momento più commovente dell’intera pellicola.