Anche i Gladiatori amano l'arte. Nelle ultime ore, è diventato virale il selfie pubblicato sul profilo Twitter della Galleria degli Uffizi di Firenze, visitati da un turista molto speciale: nientemeno che l'attore Russell Crowe, che ha passato una mattinata nel celebre museo del capoluogo toscano. La foto in questione mostra l'attore neozelandese premio Oscar insieme al direttore degli Uffizi Eike Schmidt. Crowe ha coniugato arte e musica, dal momento che in serata ha raggiunto l'Ippodromo delle Cascine per assistere al concerto di Ed Sheeran a Firenze Rocks.

La visita di Russell Crowe, la sorpresa dei turisti

Secondo una nota riportata dall'Ansa, nel corso della sua visita durata circa tre ore, Crowe ha apprezzato in particolare la scultura dell'Arianna dormiente, l'urna cineraria del liberto Elio Proculo (che la galleria fiorentina ha acquistato recentemente) e il marmo Niobide in fuga (quello ritratto nel selfie insieme a Schmidt). L'attore ha percorso anche le nuove sale del Cinquecento, dove ha ammirato tra le altre cose la Venere di Urbino di Tiziano, l'Eleonora di Toledo di Bronzino, la Caduta degli Angeli ribelli di Andrea Commodi. Crowe si è pure bevuto un caffè sulla terrazza del museo che si affaccia su Piazza della Signoria e ha accettato di fare autografi e posare per le foto con i turisti che si sono accorti sorpresi della sua presenza.

I nuovi progetti di Crowe

Sarà per merito del Gladiatore di Ridley Scott, ma Crowe, 55 anni da poco compiuti, ama particolarmente l'Italia, che ha visitato diverse volte. In questo momento è però anche impegnatissimo con ben tre nuovi progetti. Sarà Roger Ailes, controverso dirigente di Fox News vicino al partito repubblicano che fu accusato di molestie, nella miniserie "The Loudest Voice" (un ruolo per cui è ingrassato vistosamente). Inoltre, ha finito di girare "The True History of the Kelly Gang", storia del noto bandito australiano Ned Kelly con Nicholas Hoult e Charlie Hunnam, e presto inizierà le riprese di "Unhinged", thriller diretto da Derrick Borte.