Alla fine ciò che tutti temevano si è puntualmente verificato: pare saltato l'accordo tra Marvel e Sony su Spider-Man. A riportare la notizia è Deadline. In virtù di questa mancata intesa, non verranno più prodotti film con al centro le vicende dell'uomo ragno. Da diversi mesi questo veniva considerato come un enorme nodo da sciogliere e pare che alla fine i due colossi, Disney e Sony, non siano giunti a un'intesa, il che rischia seriamente di compromettere tutti i progetti riguardanti uno dei supereroi più amati e redditizi della storia Marvel, visto che in termini di incassi "Spider-Man: Far From Home" è diventato il più grande successo cinematografico di Sony Pictures, capace di sorpassare Skyfall.

Marvel fa parte del mondo Disney

Per capire da un punto di vista pratico la distanza che separa i due gruppi, bisogna tornare agli anni Novanta, quando a causa di un profondo momento di crisi Marvel, sussidiaria Disney, mise sul mercato i propri gioielli, cedendo i diritti dei personaggi nati dalla fucina della prolifica casa editrice. Tra questi Spider-Man, acquisito appunto dalla Sony, con un tipo di contratto che prevedeva l’utilizzo del personaggio e del suo universo narrativo, compresi anche i nemici e i personaggi collegati che sono apparsi nelle storie a fumetti. Di fatto Sony finanzia i film di Spider-Man, che sono però ideati e prodotti da Marvel. Trattandosi di un investimento al 100% Sony, l'incasso va tutto al colosso giapponese.

La mancata intesa tra Disney e Sony

Ed è proprio su questa aspetto che Disney ha provato a trovare, senza fortuna, un nuovo equilibrio, proponendo a Sony di dividere l'investimento per i prossimi film e, di conseguenza, spartirsi la torta degli incassi stratosferici garantiti dal franchise. Proposta alla quale Sony ha risposto picche, dando il benservito alla Disney e bloccando di fatto ogni tipo di produzione futura riguardante le vicende di Peter Parker.

I progetti congelati su Spider-Man

Vengono così congelati diversi progetti di cui aveva parlato pubblicamente Kevin Feige, il presidente di Marvel Studios, il quale in un'intervista rilasciata al Toronto Sun aveva parlato di grandi prospettive per il franchise di Spider-Man: "Stiamo studiando una trama di cinque film – Civil War, Homecoming, Infinity War, Avengers 4, Homecoming 2. Come un incredibile viaggio di cinque fasi per Peter Parker”.

Una delle ragioni per le quali Sony abbia rifiutato l'accordo proposto da Marvel è la recente acquisizione di 20th Century Fox da parte di Disney. Per la stessa crisi sopra citata, infatti, la 20th si era impossessata dei diritti di una fetta consistente dei personaggi Marvel. Mettendo le mani su Spider-Man, Disney avrebbe potuto di fatto monopolizzare il mondo dei Comics, accaparrandosi i principali franchise del mondo Marvel.