È stata la brillante presentatrice e padrona di casa della 79esima edizione dei Golden Globe 2019 (accompagnata alla conduzione dal comico Andy Samberg). Da impeccabile padrona di casa a vincitrice dell'ambita statuetta, l'attrice e doppiatrice 47enne Sandra Oh, ha davvero conquistato tutti, trionfando su uno dei palcoscenici più importanti del pianeta e diventandone una delle protagoniste assolute.

L'emozione di Sandra Oh

Sandra Oh è la prima attrice asiatica in quattro decenni a vincere la statuetta come miglior attrice in una serie tv drammatica. La star è stata insignita del premio per la sua interpretazione in "Killing Eve", una serie televisiva britannica in cui interpreta il ruolo di Eve Polastri, un'agente che lavora nell'ente per la sicurezza e controspionaggio del Regno Unito alla disperata ricerca di un'assassina (già nella passata edizione aveva ricevuto una nomination per lo stesso ruolo). Oh è stata accolta da una lunga standing ovation e da un pubblico che non ha potuto fare a meno di omaggiarla alzandosi in piedi. La star è apparsa visibilmente commossa e dopo aver innalzato verso il cielo la sua statuetta, con voce tremante ha rivolto le sue prime parole da vincitrice ai suoi genitori seduti in platea: "Ci sono due persone sedute nel pubblico a cui sarò grata per tutta la mia vita. Voglio ringraziare pubblicamente mia mamma e mio padre. L'ex protagonista di Grey's Anatomy ha poi aggiunto in coreano "Io vi amo", facendo ai genitori un inchino. La Oh ha sbaragliato Julia Roberts, in corsa per la vittoria grazie alla sua interpretazione della serie Amazon, Homecoming.

Aveva già vinto in passato

In molti forse non sanno che Sandra Oh ha già vinto un Golden Globe nel 2006 come migliore attrice non protagonista per l'interpretazione della Dott.ssa Cristina Yang in "Grey's Anatomy", la serie tv che ha consacrato il suo successo a livello planetario, in cui ha lavorato per quasi 10 anni e che ha abbandonato definitivamente nel 2014, tra lo sconforto dei fan, per intraprendere nuovi progetti lavorativi.

 Chi è la regina dei Golden Globe 2019

Sandra Oh è nata nel 1971 in un sobborgo di Ottawa (Canada) da una famiglia di immigrati coreani. Suo padre è un uomo di affari, sua madre invece una biochima. La sua carriera artistica inizia da bambina, quando muove i suoi primi passi nel mondo della danza classica. Ma la sua vera passione è la recitazione. E' proprio per inseguire la sua carriera di attrice che contro il volere dei suoi genitori ha abbandonato gli studi in giornalismo per frequentare un corso di arte drammatica nel prestigioso National Theatre School of Canada di Montreal. Il suo debutto cinematografico avviene nel 1994 nella pellicola "Double Happiness". Successivamente prenderà parte a "Mrs Bean- L'ultima Catastrofe", "Pretty Princess", "Sotto il sole della Toscana" ed altri film di successo. La sua consacrazione nel mondo cinematografico arriva però con il telefilm record di ascolti "Grey's Anatomy" dove interpreta il ruolo della Dott.ssa super competitiva ed ambiziosa Cristina Yang. 

La vita privata dell'attrice

Per un breve periodo Sandra Oh è stata sposata con il regista Alexander Payne. Dopo la separazione è stata legata al musicista Andrew Featherston. Oggi l'attrice non si è dichiarata single anche se secondo alcune fonti americane un nuovo uomo le avrebbe rapito il cuore, il fotografo Lev Rukhin, anche se dai due non è arrivata né conferma né smentita.