Un selfie insieme per combattere la malattia: è la bellissima immagine che vede protagonisti Selma Blair e Michael J. Fox, entrambi alle prese con una battaglia dura e difficile. Lei è affetta da sclerosi multipla, un male che inevitabilmente sta condizionando la sua vita e la sua carriera. Ancora più nota è lotta del divo di "Ritorno al futuro" contro il morbo di Parkinson, diagnosticatogli quando era ancora giovanissimo. "Non sono la sola a sentirmi così", scrive la Blair, a testimonianza di una bellissima amicizia che la sta aiutando ad affrontare il suo arduo percorso, "La tua presenza. Tu. Sei il migliore. Grazie".

La foto è scattata da Jennifer Grey di Dirty Dancing, sopravvissuta alla malattia

Selma Blair scherza con il collega e amico, sulle magliette da "underdogs" ("sfortunati, svantaggiati") che indossano: lei quella del film "Che botte se incontri gli “Orsi”" (con Walter Matthau nei panni di un allenatore di baseball alcolizzato che trascina alla vittoria una disgraziata squadra giovanile), lui quella della serie tv "Misfits", su alcuni ragazzi outsider che diventano supereroi. A scattare la foto, a sorpresa, è un'altra icona cinematografica indimenticata, la Jennifer Grey nota per il ruolo di Baby in "Dirty Dancing". Anche quest'ultima ha lottato contro la malattia: anni fa ha sconfitto un tumore.

Michael J. Fox e il morbo di Parkinson

Michael J. Fox seppe di avere il morbo di Parkinson già nel lontano 1991 (a soli 30 anni), dopo aver riscontrato un tremore incontrollabile nelle mani sul set di " Doc Hollywood". Solo nel 1996 ha reso pubblica la diagnosi, rallentando gli impegni come attore. Nonostante tutto, è riuscito a imporsi sul piccolo schermo con la divertente serie "Spin City", che però è stato costretto ad abbandonare nel 2000, dopo tre Golden Globe, per l'aggravarsi della malattia. Nel 2013 ha raccontato la sua storia in "The Michael J. Fox Show". Paradossalmente ha affermato: "Il Parkinson mi ha salvato la vita. Prima vivevo a 100 all'ora e bevevo, ora mi sono avvicinato alla famiglia".

Selma Blair

Selma Blair, attrice feticcio del regista Todd Solondz ma nota soprattutto per "Cruel Intentions" e "Hellboy", ha invece svelato di avere la sclerosi multipla nell'ottobre 2018. La sua apparizione all'after party degli Oscar 2019, in lacrime e con il bastone, resta uno dei momenti più toccanti nella recente storia di Hollywood. La star ha solo 47 anni:

Sono disabile e a volte cado. Lascio cadere le cose e la mia memoria è nebbiosa. Il mio lato sinistro del cervello chiede indicazioni come un gps rotto, ma andiamo avanti. Rido, non so esattamente cosa farò ma farò del mio meglio.