Il cubano Ernesto Daranas sbarca nelle nostre sale con la divertente commedia satirica “Sergio & Sergei – Il Professore e il Cosmonauta”, presentata in anteprima al Toronto Film Festival. Il regista ci riporta indietro al 1991, quando l'URSS è ormai crollata e la Guerra Fredda finita. Questa notizia non è arrivata però a Sergei, l'ultimo cosmonauta sovietico in orbita e l’agenzia spaziale non ha più soldi per riportarlo indietro. Sarà Sergio, un professore di filosofia di una Cuba in profonda crisi, ad aiutarlo a tornare a casa. I protagonisti principali sono gli attori cubani Tomas Cao, Hector Noas e il grande Ron Perlman. Ernesto Daranas Serrano ha scritto la sceneggiatura con Marta Daranas partendo da una storia vera mentre la fotografia e le musiche sono state curate, rispettivamente, da Alejandro Menendez e Micka Luna.

Il regista ha dichiarato d’immedesimarsi molto nella storia di Sergio:

1991. Il partito socialista da cui Cuba aveva da sempre dipeso collassò, portandosi appresso una crisi senza fine che ha cambiato le nostre vite. Nonostante questo “Sergio e Sergei” è una satira raccontata con nostalgia, probabilmente perché, per me, quelli furono degli anni sereni. I miei figli sono nati nel momento “giusto”. I soldi che stavo accumulando dalla scrittura di oltre un centinaio di sceneggiature teatrali al mese per degli spettacoli radiofonici non erano sufficienti per supportare la mia famiglia, che in quegli anni si stava ampliando. Dovetti, alla fine, accettare di implementare i guadagni della mia “letteratura” con gli introiti di una distilleria clandestina che organizzai in casa mia. Quindi Sergio è una persona che conosco molto bene; è qualcuno che dovrà sfuggire alla medesima difficoltà che anche io ho dovuto superare.

“Sergio & Sergei – Il Professore e il Cosmonauta” sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 24 maggio. Non perdetelo.

La trama

1991. l’URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita. Ma Sergei, l’ultimo cosmonauta sovietico all’interno della stazione MIR non lo sa e l’agenzia spaziale non ha i fondi per riportarlo a casa. Nel frattempo, Sergio, professore cubano di filosofia marxista e radioamatore, vede infrangersi il suo sogno comunista e per sbarcare il lunario in una Cuba sempre più povera,  produce clandestinamente sigari e rum. Un giorno, uno scambio di frequenze radiofoniche mette casualmente in contatto Sergio e Sergei. I due diventano subito amici, e quando un meteorite colpisce e danneggia la stazione MIR, Sergei chiede a Sergio di aiutarlo a tornare sulla Terra. Con l’aiuto di Peter, un amico statunitense che ha delle conoscenze alla NASA, Sergio organizza un piano, ma non sa di essere sotto sorveglianza.

Il cast

Tomás Cao (Sergio) e Héctor Noas (Sergei) sono i due protagonisti principali del film. I due attori sono famosissimi a Cuba e sono stati pluripremiati nella loro carriera. Daranas ha poi, fortemente voluto lo statunitense Ron Perlman per il ruolo di Peter mentre il resto del cast è composto da: Yuliet Cruz (Lia), Mario Guerra (Ramiro), Ana Gloria Buduén (Caridad), Armando Miguel Gómez (Ulises), Camila Arteche (Paula), Idalmis García (Sonia), Ailín De La Caridad Rodríguez (Mariana), A. J. (Detective Hall), Igor Rolando Raimjanov (Buckley) e Luis Manuel Álvarez (Tomás).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Il regista ha affermato di essere partito da un manifesto pubblicitario di una televisione cubana che ritraeva Sergei, l’ultimo eroe di una morente URSS, un uomo che lasciò un Paese per trovarne un altro, completamente diverso, al suo ritorno. Fu solo dopo alcuni anni che scoprì le reali motivazioni della sua prolungata permanenza nello spazio e in quel momento trovò che Sergei, come Sergio, fosse stato raggirato dalla Storia, ecco perché secondo lui valeva la pena mettere in contatto questi due uomini l’uno con l’altro.

2. Tomás Cao, nei panni di Sergio, ha già lavorato col regista nel film “Condotta”, pluripremiato in tutto il mondo e candidato proposta da Cuba agli Oscar 2015 come Miglior film straniero.

3. Per lo statunitense Ron Perlman, “Sergio & Sergei” è la 66esima pellicola per il grande schermo.