video suggerito
video suggerito

Spiderman spezza i sogni di BatKid, il bimbo malato di leucemia

Miles Scott, il bambino di 5 anni malato di leucemia diventato popolare come “BatKid”, sarebbe dovuto essere il protagonista di uno sketch insieme a Andrew Garfield durante la cerimonia degli Oscar, ma durante le prove generali i capricci dell’attore hanno fatto saltare tutto.
613 CONDIVISIONI
Immagine

Si torna a parlare di Miles Scott e della sua storia che ha commosso il mondo. Il bambino, di soli 5 anni, che ha lottato contro una terribile leucemia e che, tramite la fondazione "Make-a-wish", espresse il desiderio di essere Batman per un giorno, diventò famoso proprio perché riuscì ad indossare i panni del suo supereroe preferito. Ma la fondazione è riuscita a fare anche di più: organizzare una scenetta durante la notte degli Oscar con il nuovo "Spiderman" Andrew Garfield, prossimo al sequel "Il potere di Electro". Ma, durante le prove generali qualcosa è andato storto, perché Andrew Garfield, script alla mano, ha cominciato a lamentarsi della sceneggiatura.

"Non sono d'accordo con la linea" avrebbe detto andandosene via. Lo rivela il New York Post, che precisa come la famiglia del piccolo abbia dovuto affrontare un viaggio di chilometri per arrivare a Los Angeles, oltre ad aver spezzato i sogni di un bambino di 5 anni che non vedeva l'ora di diventare protagonista, proprio in una notte importante come quella degli Oscar. Lo script prevedeva l'investitura ufficiale di Miles come BatKid nel grande gruppo dei supereroi, e sarebbe dovuto essere proprio Garfield a farlo.

613 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views