video suggerito
video suggerito

Stellan Skarsgård: “Nymphomaniac non è per nulla eccitante ed è un pessimo porno”

Il famoso attore ha rilasciato un’intervista al vetriolo al Guardiano, durante una proiezione privata dell’atteso film scandalo di Lars Von Trier. Che si tratti, dunque, di tutto fumo?
A cura di Ciro Brandi
53 CONDIVISIONI
Immagine

L’attenzione attorno al nuovo film di Lars Von TrierNymphomaniac” ormai è quasi delirante. Dopo i poster con gli orgasmi degli attori, il trailer vietato ai minori e altri dettagli al limite del pornografico, oggi arrivano delle dichiarazioni assolutamente controcorrente. Uno dei protagonisti, Stellan Skarsgård, che nel film sarà lo scapolo Seligman, ha rilasciato un’intervista al Guardian – durante una proiezione privata del film – nella quale è stato piuttosto duro:

A mio avviso, lo scopo dei film porno è quello di eccitare chi li guarda, di portarlo a masturbarsi, per farla. Guardando questo film, invece, ci si rende conto che è un pessimo film porno, anche saltando le parti non esplicite. Dopo un po’ mi sono reso conto che non reagivo neanche alle scene più esplicite, le consideravo normali come quelle di dialogo.

Purtroppo, l’attore non è l’unico ad essersi lamentato dei contenuti della pellicola, poiché, anche la protagonista femminile Charlotte Gainsbourg ha affermato disturbata:

Il problema sul set non era il sesso, ma le scene di masochismo. Quelle sono state inutilmente umilianti.

Insomma, Il film uscirà il 25 dicembre in Spagna e Danimarca, in due versioni – una più soft e l’altra hard – mentre in Italia non ha ancora trovato un distributore; è atteso al prossimo Festival di Cannes e i critici sono già lì che fremono. Non ci resta che aspettare per verificare se Von Trier darà, nuovamente, prova del suo talento, o se si trattava di tantissimo fumo e di pochissimo arrosto.

53 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views