Il 28 settembre 2015 Cathriona White, ex fidanzata di Jim Carrey si è tolta la vita. Aveva solo trent'anni. La sua morte ha causato profondo dolore nell'attore, che alla stampa dichiarò: "Sono scioccato e profondamente addolorato per la scomparsa della mia dolce Cathriona. Era un gentilissimo e delicato fiore irlandese, troppo sensibile per questo mondo, per cui amare ed essere amata era tutto. Il mio cuore è con la sua famiglia, gli amici e tutti coloro che l'hanno amata e si sono presi cura di lei. È come se fossimo tutti stati colpiti da un fulmine". 

Il suicidio di Cathriona White fu attribuito, sin da subito, a uno stato depressivo causato dalla rottura con l'attore. Vicino al corpo venne trovato un biglietto, in cui la giovane chiedeva perdono a Jim Carrey. In queste ore, il sito TMZ sostiene di aver ottenuto dei documenti, nei quali sarebbe riportato il testo integrale del messaggio che Cathriona ha scritto nel biglietto, poco prima di togliersi la vita. Le sue parole sarebbero state:

"Ho trascorso gli ultimi tre giorni nell'incredulità a pensare che non sei più qui. Posso andare avanti con il cuore spezzato e provare a rimettere insieme i pezzi. Potrei farlo, è solo che non ho la forza questa volta. Mi dispiace che tu abbia creduto che non ci fossi per te. Ho provato a darti il meglio di me".

Delle fonti vicine a Jim Carrey, contattate da TMZ, hanno precisato che i due non si erano lasciati ma avevano deciso di prendersi una pausa. Cathriona White, nel breve messaggio, aggiungeva:

"Non so niente sui funerali o cose del genere. Tu sei la mia famiglia perciò qualunque scelta farai andrà bene. Ti prego, perdonami. Ho capito che non sono fatta per questo mondo".

Prima di morire, Cathriona White assunse gli antidolorifici di Jim Carrey

Nei documenti ottenuti da TMZ, inoltre, sarebbe indicato che la White assunse dei medicinali di Jim Carrey. Sul cellulare della ragazza, la polizia avrebbe trovato un messaggio dell'attore che le chiedeva dove fossero i suoi antidolorifici, che assumeva per un problema alla schiena. Anche alla stessa Cathriona erano stati prescritti degli antidolorifici dopo un intervento chirurgico. TMZ, infine, ha appreso che la trentenne aveva provato a suicidarsi già nel 2012, dopo la morte di suo padre. Il giorno in cui si è tolta vita, ricorreva il terzo anniversario della morte dell'uomo.