È senza dubbio il film più atteso dell'anno, ma questa volta il thriller di Christopher Nolan, "Tenet", ritarderà ancor di più la sua uscita, questo è quanto risulta leggendo il comunicato diffuso dalla casa di distribuzione della pellicola, la Warner Bros che, ancora una volta, ha rimandato il debutto nelle sale.

Tenet rimosso dal calendario Warner Bros

La Warner Bros, quindi, ha deciso di rimuovere temporaneamente dal calendario delle prossime uscite al cinema, il thriller firmato dal noto regista. L'attesa sarebbe dovuta terminare il 17 luglio, quando era prevista la prima uscita nelle sale, slittata successivamente al 26 agosto, per poi arrivare alla decisione attuale che posticipa ancora l'approdo del film sul grande schermo. Intanto il presidente della Warner, Toby Emmerich, ha dichiarato: "Condivideremo al più presto una nuova data di rilascio 2020 per Tenet, il film interamente originale e strabiliante di Christopher Nolan. Non stiamo trattando Tenet come un tradizionale rilascio globale di tipo day-and-date, e i nostri prossimi piani di marketing e distribuzione ne sono la dimostrazione". Un modo per affermare che ci sarà una certa flessibilità nel lanciare il titolo, che potrebbe arrivare prima in Europa e poi negli Stati Uniti stando a quanto riporta Variety.

I misteri di Tenet

Attorno al nuovo capolavoro del regista di Batman, quindi, si annida anche il mistero della data di rilascio nelle sale cinematografiche, dal momento che c'erano evidenti lacune attorno alla trama volutamente non divulgata. A questo proposito, il nuovo trailer, aveva dato qualche indizio più significativo dal quale dedurre qualcosa in più. È indubbio il fatto che l'emergenza sanitaria ha ritardato ulteriormente l'arrivo del film, probabilmente perché l'intenzione della Warner Bros è quella di lanciare il film sperando in una grande affluenza nelle sale che, purtroppo, potrebbe non essere garantita a causa della pandemia.