Il grande re Mida di Hollywood, Steven Spielberg, dopo il fantasy “GGG – Il Grande Gigante Gentile”, approderà nelle nostre sale con “The Post”, attesissimo biopic con protagonisti i premi Oscar Meryl Streep e Tom Hanks. Il regista racconta la vicenda della pubblicazione dei Pentagon Papers, i documenti segreti apparsi sul The New York Times e poi sul The Washington Post, nel 1971. La Streep è Katharine Graham, editore del Washington Post, nonché prima donna al mondo a ricoprire tale carica, e di  Ben Bradlee (Hanks), uno dei caporedattori più bravi e noti del giornale. La coppia si batterà strenuamente per la pubblicazione dei documenti, prove schiaccianti del fatto che il governo americano abbia mentito sul vero scopo della guerra del Vietnam. Liz Hannah e Josh Singer sono gli autori della sceneggiatura mentre il grandissimo John Williams ha composto le musiche ed è arrivato alla 28esima collaborazione con Spielberg. “The Post” è stato candidato a 6 Golden Globe (Miglior film drammatico, Miglior regista, Migliore attrice in un film drammatico, Miglior attore in un film drammatico, Migliore sceneggiatura e Migliore colonna sonora) e, al 100%, sarà uno dei protagonisti anche alla cerimonia degli Oscar 2018. In Italia, lo potremo vedere a partire dal 1° febbraio 2018.

La trama

1971. Katharine Graham è la prima donna alla guida del The Washington Post in una società dove il potere è di norma maschile, Ben Bradlee è lo scostante e testardo direttore del suo giornale. Nonostante Kay e Ben siano molto diversi, l’indagine che intraprendono e il loro coraggio provocheranno la prima grande scossa nella storia dell’informazione con una fuga di notizie senza precedenti, svelando al mondo intero la massiccia copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam durata per decenni. La lotta contro le istituzioni per garantire la libertà d’informazione e di stampa è il cuore del film, dove la scelta morale, l’etica professionale e il rischio di perdere tutto si alternano in un potente thriller politico. I due metteranno a rischio la loro carriera e la loro stessa libertà nell’intento di portare pubblicamente alla luce ciò che quattro Presidenti hanno nascosto e insabbiato per anni.

Il cast

Il cast completo è composto da: Meryl Streep (Kay Graham), Tom Hanks (Ben Bradlee), Sarah Paulson (Tony Bradlee), Bob Odenkirk (Ben Bagdikian), Tracy Letts (Paul Ignatius), Bradley Whitford (Fritz Beebe), Bruce Greenwood (Robert McNamara), Matthew Rhys (Howard Simons), Alison Brie (Lally Weymouth), Carrie Coon (Meg Greenfield), David Cross (Phil Geyelin), Jesse Plemons (Roger Clark), Michael Stuhlbarg (Eugene Patterson), Zach Woods (Daniel Ellsberg), Pat Healy (Phil Geyelin) e Jessie Mueller (Judith Martin).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Per Tom Hanks si tratta della quinta collaborazione con Steven Spielberg. Con il regista, infatti, ha già girato “Salvate il soldato Ryan”(1998), “Prova a prendermi”(2002), “The Terminal”(2002) e “Il ponte delle spie”(2015).

2. “The Post” è dedicato alla memoria di Nora Ephron, sposa di Carl Bernstein che, con Bob Woodward, portò alla luce lo scandalo Watergate, nel 1972, quando erano reporter del Washington Post.

3. Nelle scene che riguardano i Pentagon Papers, sono stati usati i documenti originali di Daniel Ellesberg, inclusi quelli sparsi sul pavimento della casa di Benjamin C. Bradlee (Tom Hanks).