video suggerito
video suggerito

“Titeuf, il film” – Le avventure del bimbo biondo che piacciono anche agli adulti

Le strampalate avventure del bimbetto biondo, creato da Zep, passano dai fumetti e dalla serie tv al grande schermo. Le potremo vedere a partire dal prossimo 25 luglio.
A cura di Ciro Brandi
20 CONDIVISIONI
Immagine

Il regista Philippe Chappuis – alias Zep – sbarca nelle sale italiane con “Titeuf, il film”, pellicola d’animazione basata sul famoso fumetto e sulla serie televisiva andata in onda anche in Italia. Titeuf, creato proprio da Zep, è un bambino biondo e sia nei fumetti che nella serie tv sono narrate le sue avventure quotidiane, in giro con gli amici. Le sue scorribande mostrano la visione che i bambini hanno nei confronti dei comportamenti e delle istituzioni degli adulti, per questo è amatissimo anche dai genitori che a partire dal 25 luglio prossimo potranno accompagnare i loro piccoli divertendosi a loro volta.

La trama

Immagine

La piccola Nadia sta per festeggiare il suo compleanno ma Titeuf non è stato invitato. Il bimbo biondo è sconvolto da questo fatto. Sballottato avanti e indietro dalla campagna e incapace di capire cosa passi per la mente degli adulti, Titeuf si divide tra le sessioni con il suo psichiatra e le riunioni nel cortile della scuola quando la sua fantasia lo porta a vivere strampalate avventure. Cercando di capire cosa stia succedendo nella sua esistenza, Titeuf non perderà mai di vista il suo obiettivo finale: essere invitato al compleanno di Nadia.

I personaggi

Immagine

I doppiatori originali dei personaggi sono: Donal Reignoux (Titeuf/Hugo), Mélanie Bernier (Nadia), Emilie Blon-Metzinger (Maman Nadia/Puduck/Maman Manu), Zabou (Maman), Jean-Luc Couchard (Lo psy immaginario), Danielle Hazan (la Maitresse), Nathalie Homs (Zizi), Sam Karmann (il papà), Michael Lonsdale (Lo psy), Jean Rochefort (Pépé) e Maria Pacome (Mémé).

20 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views