Alicia Vikander tornerà a vestire i panni dell'atletica a scatenatissima esploratrice Lara Croft. Il primo "Tomb Raider", tratto dall'omonimo videogioco e reboot della saga con Angelina Jolie, non era propriamente un capolavoro, ma MGM ha deciso di continuare il franchise e ha messo il sequel in fase di sviluppo. "Tomb Raider 2" ha già una data d'uscita: il 19 marzo 2021.

La trama di Tomb Raider

La storia del primo film, uscito nel 2018, vedeva Lara Croft erede di una ricchissima multinazionale, che si rifiuta di guidare perché ritiene che il padre, scomparso anni prima, sia ancora vivo. La giovane scopre una stanza segreta che la convince ad andare in cerca del genitore in Asia. Dietro la sua sparizione c'è la ricerca di una tomba maledetta, dotata di poteri soprannaturali, e una spedizione segreta paramilitare guidata dal perfido Mathias. Alla fine del film, abbiamo visto Lara ingannata dalla sua tutrice e pronta per una nuova avventura, che sarà verosimilmente al centro di "Tomb Raider 2". Per il momento, non sono disponibili dettagli sulla trama del seguito.

Chi è il regista Ben Wheathley

Si sa invece che la sceneggiatura è curata dall'autrice Amy Jump e che la regia è affidata al britannico Ben Wheatley. Una scelta decisamente curiosa, quella della coppia, che finora ha lavorato in collaborazione lontano dai blockbuster hollywoodiani. Wheatley è un regista di piccoli film indipendenti di culto, tra cui l'ottimo action / gangster "Free Fire" con Brie Larson, Armie Hammer e Cillian Murphy. Ha diretto serie tv (tra cui "Doctor Who"), crime story e un piccolo cult come "High-Rise: La rivolta", curiosa parabola fantascientifica con Tim Hiddleston. A parte la conferma di Alicia Vikander, non sono ancora noti gli attori che prenderanno parte a "Tomb Raider 2".