Manca ormai pochissimo all’arrivo nelle nostre sale di “Fast & Furious: Hobbs & Shaw”(“Fast & Furious Presents: Hobbs & Shaw”), spin-off della famosa saga iniziata nel 2001 e arriva all’ottavo capitolo. Stavolta, in cabina di regia c’è il geniaccio dell’action David Leitch (“John Wick”, “Atomica Bionda”, “Deadpool 2”) e la pellicola ha come protagonisti principali gli amatissimi Dwayne Johnson e Jason Statham. Il film si svolge due anni dopo i fatti narrati in “Fast & Furious 8” e ora Hobbs (Johnson) e Shaw (Statham), da sempre nemici giurati, dovranno unire le loro forze per eliminare Brixton (Idris Elba), un anarchico modificato geneticamente che è in possesso di un’arma biologica che potrebbe mettere in serio pericolo il mondo intero.

La sceneggiatura di questo attesissimo spin-off, che ha suscitato la curiosità dei fan sin dal primo trailer mostrato durante l’ultimo Super Bowl, è stata scritta a quattro mani da Chris Morgan e Drew Pearce mentre la direzione della fotografia è di Jonathan Sela. Le scenografie sono di David Scheunemann invece i costumi e il trucco sono rispettivamente di Sarah Evelyn Bram e Alessandro Bertolazzi. I mirabolanti effetti speciali sono stati realizzati da una squadra immensa capitanata da J.D. Schwalm e Alistair Williams. Le musiche sono state composte da Tyler Bates. Prodotto da Hiram Garcia, Dwayne Johnson, Chris Morgan e Jason Statham, “Fast & Furious – Hobbs & Shaw” sarà nei nostri cinema a partire dal prossimo 8 agosto.

La trama

Tra Hobbs, il veterano del dipartimento di polizia Diplomatic Security Service, e Shaw, l’emarginato fuorilegge ed ex agente scelto dell'esercito inglese, c'è sempre stato un forte scambio di provocazioni e scontri nel tentativo di farsi fuori a vicenda. Ma quando Brixton (Idris Elba), un anarchico geneticamente potenziato, si trova in possesso di una minaccia biologica che potrebbe alterare il genere umano per sempre, i due dovranno unire le forze per annientare l'unico uomo che potrebbe dimostrarsi più duro di loro due.

Il cast

Per Dwayne Johnson (Luke Hobbs) si tratta del quarto capitolo della saga così come per Jason Statham (Deckard Shaw), ormai veterani degli action movie. Per il grande Idris Elba (Brixton Lore), invece, si tratta della prima volta ma l’amato attore di “Luther” è noto presso il pubblico dei giovanissimi anche per la saga degli “Avengers” e di “Thor”, dove interpreta il ruolo di Heimdall. Il resto del fenomenale cast è composto da: Vanessa Kirby (Hattie Shaw), Helen Mirren (Queenie/Magdalene Shaw), Eiza González (Madame M), Eddie Marsan (Professor Andreiko), Joe Anoa'i (Mateo Hobbs), Cliff Curtis (Jonah), John Tui (Kal), Joshua Mauga (Timo) e Rob Delaney (agente Loeb).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. La star della WWE, Roman Reigns (Joe Anoa'i), ha il ruolo del fratello di Luke Hobbs (Dwayne Johnson), mentre nella realtà i due sono cugini.

2. Le riprese del film si sono svolte a Londra, Atlanta, alle Hawaii, Glasgow e nel North Yorkshire.

3. Tyrese Gibson, star degli altri capitoli del franchise, ha accolto negativamente l’annuncio di questo spin-off e ha accusato Johnson di aver fatto slittare l'uscita del nono capitolo di un anno per fare questo film.

4. Idris Elba si è rifiutato di dire una battuta del film in cui si definisce “James Bond nero” e l’ha fatta cambiare in “Superman nero”. Questo perché su di lui ci sono sempre stati dei ruomor in rete che lo volevano nei panni di 007 e quindi non gli sembrava il caso di dirlo anche in questo spin-off.

5. Questo è il primo capitolo della saga ad essere stato girato con lenti anamorfiche mentre gli altri 8 film sono stati girato in formato Super 35.

6. Il primo trailer del film è stato rilasciato durante l’ultimo Super Bowl ma i fan non hanno gradito il personaggio di Brixton perché ritenuto troppo simile a Doc Ock di “Spider-Man 2”, interpretato da Alfred Molina.

7. ll film doveva essere rilasciato nel giorno del 52esimo compleanno di Jason Statham, cioè il 26 luglio 2019, ma poi è stato spostato al 2 agosto.

8. Shane Black, inizialmente, era stato considerato come regista del film.

9. Questo è il quarto film della saga in cui non ci sarà l’amatissima Michelle Rodriguez. Gli altri sono “2 Fast 2 Furious” (2003), “The Fast & the Furious: Tokyo Drift” (2006) e “Fast & Furious 5”(2011).

10. Il budget del film è stato di 200 milioni di dollari.