29 Luglio 2013
22:00

“Una canzone per Marion”, quando la musica scalda l’anima

Paul Andrew Williams imbastisce un perfetto mix di commedia e dramma, dirigendo due grandissimi attori – Terence Stamp e Vanessa Redgrave – in una storia che vi emozionerà dal primo all’ultimo minuto.
A cura di Ciro Brandi

Con “Una canzone per Marion”, il regista e sceneggiatore Paul Andrew Williams imbastisce un perfetto mix di commedia e dramma, dirigendo un cast di stelle di prima grandezza. I due sensazionali protagonisti – Terence Stamp e Vanessa Redgrave – riempiono lo schermo con la loro voglia di vivere, anche fronteggiando la malattia e l’età che avanza, simbolo di un amore che va oltre ogni cosa e sfida ogni tempo. L’animo del protagonista Arthur cambierà grazie alla musica, energia vitale proprio come l’amore per Marion, e da quel punto nulla sarà più grigio come prima. Al cinema dal 29 agosto.

La trama

Arthur, un uomo di 72 anni, viene convinto, a malincuore, dalla moglie Marion ad entrare a far parte di un coro locale molto particolare. Grazie a
quest’esperienza, il burbero Arthur cambierà radicalmente, e, grazie soprattutto al carisma della direttrice Elizabeth, riuscirà ad affrontare i lati più oscuri del suo carattere. Con l'aiuto della musica, arriverà a scoprirsi una persona del tutto nuova, in grado di superare anche i difficili rapporti con il figlio James, che ama profondamente, ma non è mai riuscito a dimostrarglielo.

Il cast

Il cast completo è formato da: Terence Stamp (Arthur), Vanessa Redgrave (Marion), Gemma Arterton (Elizabeth), Christopher Eccleston (James), Anne Reid (Brenda), Calita Rainford (Il dottore), Bill Thomas (Bill) e Taru Devani (Sujatha).

Sarah Jessica Parker e la piccola Marion, spettacolo agli US Open
Sarah Jessica Parker e la piccola Marion, spettacolo agli US Open
618 di antofox
La polemica sulla musica italiana in radio è una sciocchezza: le nostre canzoni sono già maggioranza
La polemica sulla musica italiana in radio è una sciocchezza: le nostre canzoni sono già maggioranza
"Canzoni per Oggi": a Stefano Cucchi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni