74 CONDIVISIONI

Venezia 68 – Madonna infiamma la Laguna

La star ha prsentato la sua pellicola, “W.E.”, incentrata sulla storia d’amore tra Wallis Simpson e Edoardo VIII, il quale, nella seconda metà degli anni ’30, abdicò dal trono pur di non rinunciare all’amore per Wally, donna già sposata due volte precedentemente.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
74 CONDIVISIONI
68esimo Festival del cinema di Venezia

La popstar è arrivata a Venezia per presentare il suo secondo film – dopo “Sacro e profano” del 2008 – da regista, fuori concorso, “W.E.”. E’ apparsa alla conferenza stampa vestita quasi da suora, con vestito bianco e nero e gioielli a forma di croce. La sceneggiatura è stata scritta a quattro mani con Alek Keshishian.

La star ha parlato soprattutto della sua pellicola, incentrata sulla storia d’amore tra Wallis Simpson e Edoardo VIII, il quale, nella seconda metà degli anni ’30, abdicò dal trono pur di non rinunciare all’amore per Wally, donna già sposata due volte precedentemente. Madonna dice che ha voluto investigare sui motivi di quella scelta tanto forte e sulla figura di Wally, capire cosa ci fosse di tanto speciale in quella donna.

Madonna ricostruisce il legame della coppia – i protagonisti sono Andrea Riseborough e James D'Arcy – attraverso il punto di vista contemporaneo di Wally Whintrop (Abbie Cornish), donna infelicemente sposata e ossessionata dalla loro storia d’amore, che rivive grazie all'esposizione allestita da Sotheby's (NYC) in previsione dell'asta con tutti i cimeli appartenuti a Wallis ed Edoardo. Si tratta quindi di un viaggio nel tempo, una ricostruzione fatta di vari frammenti, continui spostamenti in varie città (New York, Londra, Bois de Boulogne, Parigi).

 La pellicola, in un certo senso, riporta anche alla ribalta la figura di Wallis Simpson, duchessa di Windsor, mai entrata nei cuori del popolo britannico, e le una sorta di seconda chance, ponendola sotto una luce diversa. La stampa, comunque, ha accolto con un tiepido applauso il film, e c’è stato anche qualche fischio.

I giornalisti, durante la conferenza stampa, le hanno posto anche qualche domanda sulla sua vita privata, soprattutto riguardo i suoi matrimoni con Sean Penn e Guy Ritchie, ma la diva ha dribblato con classe, rispondendo semplicemente che è stata sempre attratta da persone creative e per questo li ha sposati. Chapeau!

74 CONDIVISIONI
Tutti i vincitori di Venezia 68
Tutti i vincitori di Venezia 68
Venezia 68, applausi per Carnage di Polanski
Venezia 68, applausi per Carnage di Polanski
Da Madonna a Keira Knightley: ecco la sfilata di Vip a Venezia
Da Madonna a Keira Knightley: ecco la sfilata di Vip a Venezia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni