30 Agosto 2021
20:41

Venezia78, tornano red carpet e feste ma tutto blindato e controllato per il Covid

Manca poco perché inizi la 78esima edizione della Mostra di Venezia. Si ritorna, seppur con cautela, ai fasti di un tempo con red carpet pieni di star, feste ed eventi esclusivi. Tutto, però, è costantemente controllato e blindato oltre al fatto che devono essere rispettate rigidissime norme anti-Covid, affinché il cinema riparta ma in piena sicurezza.
A cura di Ilaria Costabile

Tutto è pronto per la Mostra del Cinema di Venezia, quest'anno organizzata dal 1 all'11 settembre, che dopo lo scorso anno in una versione ristretta all'osso a causa della pandemia, in questa 78esima edizione non mancherà lo spazio dedicato ai red carpet e agli eventi collaterali che, da sempre, fanno da sfondo alla kermesse cinematografica tra le più importanti del settore. Eventi e passeggiate di star, ma tutto blindato e controllato per scongiurare il pericolo Covid.

Venezia riapre alle feste

Venezia torna a brillare dei fasti di qualche anno fa, quando la pandemia era un lontano ricordo e tra fotografi, giornalisti, fan e appassionati, ci si poteva accalcare lungo il red carpet per scorgere la parata di star che ogni giorno mettevano piede al Lido. Torneranno, quindi, anche le feste ma in una versione ridotta, più sobria e limitata dalle norme anti Covid. Tra gli eventi più esclusivi c'è il party di pre-apertura organizzato dalla rivista "Variety" che si terrà nella serata di martedì 31 agosto sulla terrazza dell'hotel Danieli, la festa si intitola  Stairway to Paradise", perché dedicata al regista sudcoreano Bong Joon-ho, presidente della giuria della 78esima edizione. Nella stessa giornata, al Lido, ci sarà un evento per festeggiare il Premio "Bookciak, azione!" dove come presidente di giuria figura il fumettista Zerocalcare. Molti altri sono cene ed eventi in programma nei giorni a seguire, che vedranno la presenza anche di personaggi noti dello sport italiano, come il campione olimpico Gianmarco Tamberi.

Un red carpet pieno di star

Una parata di stelle è attesa quest'anno sul red carpet. Tra attori nostrani e star hollywoodiane, anche quest'anno è stato introdotto "il muro" che limita la vista del red carpet e che serve per evitare assembramenti al momento delle sfilate. Sarà, però, una vera gioia per gli occhi dal momento che è previsto l'arrivo di star come Kristen Stewart, Matt Damon, Penelope Cruz, Javier Bardem, Antonio Banderas e ancora Timothée Chalamet, Isabelle Huppert, Oscar Isaac, Jessica Chastain, Zendaya, Jason Momoa, per poi continuare con Rebecca Ferguson, Jamie Lee Curtis, Kirsten Dunst, Vincent Lindon, Tim Roth, Adam Driver, Olivia Colman, Dakota Johnson, Anya Taylor-Joy, Jodie Comer che si divideranno nel corso dei vari giorni di proiezione e presentazione dei film.

I film italiani al Lido

Cinque sono i film italiani in concorso quest'anno al Lido, ma tanti altri sono i titoli che compaiono nelle varie sezioni della Mostra. Ad aprire la kermesse per gli italiani sarà Paolo Sorrentino giovedì 2 settembre, con l'attesissimo ‘È stata la mano di Dio', In chiusura, invece, prevista per giovedì 9 settembre ci saranno i fratelli D'Innocenzo con ‘America Latina‘. Gli altri tre titoli italiani in gara per il Leone d'Oro: ‘Il Buco‘ di Michelangelo Frammartino sarà proiettato sabato 4 settembre, ‘Qui rido io‘ di Mario Martone martedì 7 settembre, ‘Freaks out‘ di Gabriele Mainetti mercoledì 8 settembre.

A Venezia78 red carpet pieno di influencer, chi sono e come mai sono alla Mostra del Cinema
A Venezia78 red carpet pieno di influencer, chi sono e come mai sono alla Mostra del Cinema
Moreno Donadoni e Barbara Francesca Ovieni, scoppia la passione sul red carpet di Venezia
Moreno Donadoni e Barbara Francesca Ovieni, scoppia la passione sul red carpet di Venezia
374.190 di Spettacolo Fanpage
Rino Gattuso sfila sul red carpet di Venezia, ma c'è anche Aurelio De Laurentiis
Rino Gattuso sfila sul red carpet di Venezia, ma c'è anche Aurelio De Laurentiis
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni