9 Febbraio 2015
22:30

“Vizio di forma”, il film di Paul Thomas Anderson candidato a due Oscar

Paul Thomas Amderson segue la storia dell’investigatore privato Larry “Doc” Sportello, interpretato da un grande Joaquin Phoenix, che si trova coinvolto da una sua ex in un complotto ordito ai danni di un miliardiario, dalla sua stessa moglie, in combutta con il suo amante. Sarà solo l’inizio di un vortice che travolgerà in pieno Doc. Imperdibile.
A cura di Ciro Brandi

Il 26 febbraio, quattro giorni dopo la cerimonia degli Oscar 2015, uscirà nei cinema italiani “Vizio di forma” (“Inherent Vice”), settimo film del geniale Paul Thomas Anderson e primo adattamento di un romanzo di Thomas Pynchon. La pellicola, candidata a 2 premi Oscar (Migliore sceneggiatura non originale a Paul Thomas Anderson e Migliori costumi a Mark Bridges) segue la storia dell'investigatore privato Larry "Doc" Sportello, interpretato da un grande Joaquin Phoenix, che si trova coinvolto da una sua ex in un complotto ordito ai danni di un miliardiario, dalla sua stessa moglie, in combutta con il suo amante. Il film è stato presentato il 4 ottobre 2014 al New York Film Festival e ha vinto due National Board of Review Award, suscitando il plauso della critica. Staremo a vedere se riuscirà a portare a casa almeno un Oscar, anche se la concorrenza, quest’anno, è più spietata che mai.

La trama

Anderson ci porta nella California, degli anni ‘70. Qui introduce Doc Sportello, investigatore privato con una passione immensa per le droghe e il surf, che viene contattato da una vecchia fiamma, Shasta, la quale gli rivela l'esistenza di un complotto per rapire il suo nuovo amante, un costruttore miliardario. L'investigatore non fa neanche in tempo ad avviare le sue indagini che si ritrova arrestato per l'omicidio di una delle guardie del corpo del costruttore, il quale è intanto sparito, come pure Shasta. Sembrano le premesse del più classico dei noir, ma ben presto le coincidenze piú strane si accumulano e il mistero si allarga a macchia di leopardo. Doc inciampa così in collezioni di cravatte con donnine discinte, in falsi biglietti da venti dollari con il ritratto di Richard Nixon, in un'associazione di dentisti assassini nota come Zanna d'Oro, che è però anche il nome di un sedicente cartello indocinese dedito al traffico di eroina.

Il cast

Il cast completo è composto da: Joaquin Phoenix (Larry "Doc" Sportello), Josh Brolin “Christian "Bigfoot" Bjornsen), Owen Wilson (Coy Harlingen), Katherine Waterston (Shasta Fay Hepworth), Reese Witherspoon (Penny Kimball), Benicio Del Toro (Sauncho Smilax), Martin Short (Rudy Blatnoyd), Jena Malone (Hope Harlingen), Joanna Newsom (Sortilège), Maya Rudolph (Petunia Leeway), Eric Roberts (Mickey Wolfmann), Serena Scott Thomas (Sloane Wolfmann), Sasha Pieterse (Japonica Fenway), Michael K. Williams (Tariq Khalil), Jeannie Berlin (Zio Reet), Sam Jaeger (Agente Flatweed), Steven Wiig (Portola Barkeep) e Jefferson Mays (Dr. Threeply).

Oscar 2015: due sorelline ricreano scene e poster dei film candidati (FOTO)
Oscar 2015: due sorelline ricreano scene e poster dei film candidati (FOTO)
CineMust – I film da non perdere in uscita il 26 febbraio
CineMust – I film da non perdere in uscita il 26 febbraio
“Whiplash”, La storia del batterista jazz candidata a 5 Oscar
“Whiplash”, La storia del batterista jazz candidata a 5 Oscar
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni