9 Novembre 2011
17:28

Whitney Houston torna al cinema con Sparkle

La diva sta per tornare in grande stile con un nuovo progetto cinematografico, per la regia di Salim Akil. Si tratta di “Sparkle”, remake, prodotto dalla Sony Pictures, del film con Irene Cara, ispirato alla vera storia delle Supremes, del 1976.
A cura di Ciro Brandi

Voci di corridoio, più che attendibili, la volevano finita per sempre. Invece Whitney Houston sta per tornare in grande stile con un nuovo progetto cinematografico, per la regia di Salim Akil. Si tratta di “Sparkle”, remake, prodotto dalla Sony Pictures, del film con Irene Cara, ispirato alla vera storia delle Supremes, del 1976. L'uscita è prevista per la metà del 2012.

Il film, un dramma musicale, sarà ambientato nella Detroit degli anni ’60 e seguirà la storia di Sparkle, una ragazza che cerca di farsi faticosamente strada nel mondo della musica, raggiungendo il successo insieme alle sue due sorelle. Ma purtroppo la loro carriera sarà tormentata da drammi familiari e persone poco affidabili.

La protagonista della pellicola sarà la giovanissima Jordin Sparks, vincitrice della settima edizione di Americand Idol, il più famoso talent musicale d’America, mentre Whitney Houston è stata chiamata per interpretare il ruolo di sua madre.

La Houston manca dal grande schermo dal 1996, anno in cui recitò al fianco di Denzel  Washington in “Uno sguardo dal cielo” (“The Preacher’s Wife”). Il suo più grande successo, lo ricorderete tutti, è stato “Guardia del corpo”, nel 1992, con Kevin Costner, e la relativa colonna sonora, rimasta al primo posto delle chart mondiali per mesi. Dopo un periodo di crisi avvenuto durante gli ultimi 6-7 anni, dovuto a dure vicende personali e cause con l’ex-marito Bobby Brown, nell’estate del 2009 la casa discografica Arista ha annunciato il suo nuovo album d’inediti, intitolato “I Look To You”. Il nuovo lavoro ha riscosso un ottimo successo di vendite (soprattutto per il singolo “Million Dollar Bill”, scritto da Alicia Keys), anche se durante alcuni concerti la Houston è apparsa decisamente fuori forma.  Dal mese di maggio scorso fino a luglio, la famosa cantante ha effettuato un pesante  percorso riabilitativo per disintossicarsi da alcol e droghe varie e adesso sembra stare davvero bene.

Ora, a 48 anni, le è stata offerta un’altra possibilità per dimostrare quanto vale, e che la sua stella non è stata definitivamente appannata dagli stupefacenti. Speriamo solo che questa volta duri!

Sparkle, la Sony Pictures anticipa l’uscita dell’ultimo film di Whitney Houston
Sparkle, la Sony Pictures anticipa l’uscita dell’ultimo film di Whitney Houston
Rihanna protagonista di un film sulla vita di Whitney Houston?
Rihanna protagonista di un film sulla vita di Whitney Houston?
Il testamento di Whitney Houston
Il testamento di Whitney Houston
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni