26 Febbraio 2010
12:28

Zoolander 2 in arrivo, Ben Stiller confermato nel ruolo principale

Sembra tutto pronto per il ritorno di Derek Zoolander. Sarà ancora Blue Steel?
A cura di Ambra Zamuner
ben-stillerZoolander

 

 

Tutti lo avevano aspettato con timore, non si può mai sapere se il secondo film saprà replicare il successo del primo,si rumoreggiava già da tempo sul fatto che si potesse seguire la storia di Zoolander in un sequel. Lo stesso Ben Stiller aveva dichiarato di voler interpretare nuovamente il modello "bello, bello in modo assurdo", ma completamente idiota. Sembra che finalmente si sia arrivati ad un accordo per proseguire la storia di Derek e delle sue espressioni.

 Il regista dovrebbe essere niente meno che Justin Theroux, grande amico di Stiller e già presente nel primo film (era l'irriconoscibile dj della sfilata a due), che ultimamente ha seguito la carriera del compare scrivendo Tropic Thunder e prendendo il largo con la sceneggiatura di Iron Man 2. Difficile dire come sarà la sua mano da regista, personalmente lo conosco solo grazie a David Lynch, ma i buoni presupposti ci sono tutti.

 Per quanto riguarda Owen Wilson (Hansel) ancora non si ha nessuna notizia, come di Christine Taylor (moglie di Stiller) o Will Ferrell. Un nome sussurrato nel vento c'è ed è quello di Jonah Hill (SuXbad- 3 menti sopra il pelo) che avrebbe già accettato un ruolo da antagonista.

 Come tutti i film demenziali, ma con una certa qualità di fondo molto in fondo, quando uscì nelle sale italiane non ebbe un gran successo di pubblico. Zoolander conquistò il mondo dell'home video, quello che in America si chiama Blockbuster, forte anche dei cammeo prestigiosi: David Bowie, Winona Ryder, David Duchovny,Natalie Portman, Tom Ford e Paris Hilton.

Ambra Zamuner

Ben Stiller avvistato a Leopoli
Ben Stiller avvistato a Leopoli
Zoolander, Ben Stiller prepara il seguito
Zoolander, Ben Stiller prepara il seguito
Ben Stiller al confine ucraino abbraccia i bambini rifugiati:
Ben Stiller al confine ucraino abbraccia i bambini rifugiati: "Le loro vite distrutte dalla guerra"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni