La danza nel sangue e il talento innato per la recitazione ne hanno fatto una delle stelle nascenti più promettenti della Nuova Hollywood. Sofia Boutella, 35 anni compiuti da poco, tra pochi giorni sarà nelle nostre sale con "La Mummia", atteso reboot di Alex Kurtzman, con Tom Cruise,  ma è approdata nel mondo dello spettacolo proprio grazie alle sue doti da ballerina. Nata ad Algeri, fin da piccolissima studia danza classica fino a quando, all’età di 10 anni, si trasferisce con la famiglia in Francia, dove pratica ginnastica ritmica e inizia a studiare hip-hop. La Boutella fa vari provini e viene ingaggiata per degli spot pubblicitari, ma a notarla è la popstar Madonna, che la ingaggia per i suoi video e per il Confession Tour. Nel 2002, entra nel cast del film musicale “Le défi”, di Blanca Li anche se il suo volto diventa noto in tutto il mondo grazie ad un famoso spot Nike Woman, in cui da prova, ancora una volta, del suo straordinario talento da danzatrice di prima grandezza.

L’ascesa al cinema: da “StreetDance 2” a “La Mummia”.

Nel 2011, la Boutella è protagonista assoluta del video postumo “Hollywood Tonight”, di Michael Jackson, che fa da trampolino di lancio verso il grande cinema. Infatti, l’anno dopo, è nel cast di “StreetDance 2”, di Max Giwa e Dania Pasquini, mentre nel 2014, divide lo schermo con Colin Firth e Samuel L. Jackson in “Kingsman – Secret Service”, per la regia di Matthew Vaughn. Nello stesso anno, gira il fantasy-thriller “Monsters: Dark Continent”, di Tom Green e, nel 2016, la vediamo nei panni di Jaylah in “Star Trek Beyond”, di Justin Lin. Alex Kurtman, invece, l’ha scelta per il ruolo della terrificante mummia Ahmanet nel remake “La Mummia”, con Tom Cruise, che sbarcherà nei nostri cinema il prossimo 8 giugno con aspettative altissime. Non è tutto, perchè l’attrice sarà anche nell’action-thriller “Atomica Bionda”, accanto a Charlize Theron, che uscirà il 17 agosto.