Il sequel di "Top Gun" è ufficialmente realtà. Del progetto, per molti non poco azzardato, di un "Top Gun 2" si parla ormai da un paio d'anni, anche se ulteriori dettagli erano ancora nel limbo di Hollywood. Nelle ultime ore, però, è arrivata la conferma che tutti stavano aspettando: quella, immancabilmente, per bocca di Tom Cruise, interprete del protagonista Maverick. Intervistato dalla rete televisiva australiana "Sunrise" Cruise ha annunciato che le riprese dovrebbero iniziare nel 2018. "È vero – ha dichiarato l'attore – probabilmente inizierò le riprese l'anno prossimo. Si farà davvero. Siete le prime persone a cui lo sto dicendo".

Top Gun 2: tutto quello che sappiamo sul sequel.

Uscito nel 1986, Top Gun è stato uno dei film più fortunati del decennio, vero e proprio cult dall'iconografia inconfondibile. Come tutti sanno, è la storia del ribelle e scatenato Maverick, pilota di F14 Tomcat alle prese con la passione per la sua affascinante insegnante Charlie (Kelly McGillis) e con la morte dell'amico Goose (Anthony Edwards). Idolatrato e parodizzato all'infinito, tra i i più rappresentativi successi cinematografici dell'era reaganiana, il film ha lanciato definitivamente Cruise nell'olimpo delle star. Fu Val Kilmer il primo ad anticipare il progetto del sequel, annunciando il ritorno nei panni di Iceman. Sappiamo inoltre, dal sito Imdb, che Jerry Bruckheimer tornerà a produrre e che Peter Craig ("Hunger Games") e Justin Marks ("Il libro della giungla") stanno lavorando alla sceneggiatura, mentre si mormora che il regista potrebbe essere Joseph Kosinski (che ha già diretto Cruise in "Oblivion"). Tony Scott, che diresse il primo capitolo, è purtroppo morto suicida nel 2014.