579 CONDIVISIONI
16 Aprile 2015
22:04

10 film da vedere con storie di donne coraggiose

Le protagoniste dei 10 film di questa top list sono tutte donne forti, coraggiose, intelligenti e indipendenti che ci hanno fatto sognare ed emozionare. Erin Brokovoch, Evita Perón, Rossella O’Hara sono solo alcune di queste. Scopriamole tutte.
A cura di Ciro Brandi
579 CONDIVISIONI

Coraggio, forza, intelligenza. Nella top list che segue, tutte queste caratteristiche sono incarnate da 10 straordinari personaggi del cinema che ci hanno fatto sognare ed emozionare. La caparbietà di Erin Brokovich (Julia Roberts), il coraggio di Giovanna D’Arco (Milla Jovovich), l’intelligenza e il potere politico di Margaret Thatcher (Meryl Streep), il magnetismo di Evita Perón, sono solo alcune delle protagoniste di film che vanno assolutamente (ri)visti e che non possono mancare nella vostra collezione.

“Erin Brokovich – Forte come la verità”

Nel film del 2000, diretto da Steven Soderbergh, tratto da una storia vera, Julia Roberts è Erin Brockovich, una segretaria precaria di uno studio legale e madre trentenne di tre figli, nubile dopo due divorzi. Spinta da curiosità e senso della giustizia, la donna indaga sulla Pacific Gas and Electric Company che ha contaminato le falde acquifere di una cittadina californiana, provocando tumori ai residenti. Sostenuta dal suo principale, vince la battaglia legale, ottenendo per i 634 querelanti indennizzi per 333 milioni di dollari e un assegno di 2 milioni per se stessa. La Roberts per la sua straordinaria performance di questa eroina coraggiosa e moderna vinse l’Oscar, il Golden Globe e il BAFTA alla Migliore attrice protagonista, oltre a una caterva di altri riconoscimenti.

“Giovanna D’Arco”

Luc Besson, nel 1999, decise di assoldare la bellissima Milla Jovovich e metterla nei non facili panni di Giovanna D’Arco, giovane ragazza che viveva nel villaggio di Domrémy e che sin da piccola ha strane visioni e sente una voce che le impone di salvare la Francia e aiutare Carlo VII. La ragazza decide dunque di recarsi al cospetto dell'erede al trono, ma il suo arrivo e la sua pretesa di parlare a nome di Dio suscitano scandalo e curiosità. Carlo VII ne resta ammaliato e decide di metterla a capo di un esercito per assediare la città di Orléans. Il resto è storia.

“Million Dollar Baby”

Il grande Clint Eastwood, nel 2004, ha emozionato tutto il mondo col suo straordinario “Million Dollar Baby”. La pellicola, dedicata al mondo della boxe e tratto da un racconto della raccolta “Rope Burns” di F.X. Toole, ha come protagonisti lo stesso Eastwood, una straordinaria Hilary Swank e Morgan Freeman. Ha vinto 4 Oscar raccontando la storia di Frankie Dunn (Eastwood), un uomo che ha passato la sua vita sul ring, allenando tanti pugili. Il suo unico amico è Scrap, ex boxeur, con cui gestisce una palestra a Los Angeles. L'arrivo di Maggie, una ragazza determinata a combattere, cambia le abitudini e l'atteggiamento di Frankie, che ne farà una campionessa, ma ad un prezzo altissimo.

“Storia di una ladra di libri”

La pellicola di Brian Percival, con protagonisti Sophie Nélisse, Geoffrey Rush ed Emily Watson, è la trasposizione cinematografica del romanzo “Storia di una ladra di libri”, di Markus Zusak, scritto nel 2005. La coraggiosa protagonista è Liesel che, adottata all'età di nove anni, vive con i genitori in un quartiere tedesco di operai. Testimone degli orrori del nazismo, Liesel trova conforto nei libri da quando, dopo averne rubato uno, comincia a collezionare volumi e impara a leggere mentre i suoi genitori nascondono sotto le scale della loro abitazione un rifugiato ebreo.

“The Iron Lady”

Meryl Streep è nei panni dell'ex primo ministro britannico Margaret Thatcher, nel film diretto da diretto da Phyllida Lloyd, che ha regalato all’attrice il suo terzo Oscar. La Streep è semplicemente fenomenale nel fornire il ritratto della “Lady di ferro”, amata e odiata, ma capace di imporsi con coraggio e fermezza in un mondo prettamente maschile. La pellicola ripercorre la vita dell'ex-primo ministro britannico, compresa l'infanzia, la sua carriera politica e i 17 giorni antecedenti alla guerra delle Falkland, del 1982. Il tutto è visto attraverso gli occhi della donna che, ormai ottantenne e affetta da Alzheimer, vive con nostalgia i momenti del suo passato.

“Evita”

Alan Parker, nel 1996, dirige l’adattamento cinematografico dell'omonimo musical composto da Andrew Lloyd Webber e Tim Rice.  La storia è quella di Evita Perón, attrice, politica, sindacalista e filantropa argentina, seconda moglie del Presidente Juan Domingo Perón e First Lady dell'Argentina dal 1946 fino alla morte nel 1952, avvenuta per un tumore, a soli 33 anni. Madonna è nei panni dell’eroina del popolo argentino e si documentò accuratamente sulla vera storia di Evita, leggendo decine di libri su di lei e  incontrando le persone che la conobbero, incluso il Presidente argentino Carlos Menem.

 

“Il colore viola”

L’emozionante film del 1985, diretto da Steven Spielberg, ha come protagonista Whoopi Goldberg, ma in realtà è incentrato interamente su personaggi femminili,  trattando argomenti molto forti come abusi sessuali, razzismo e coraggio delle donne violentate nella Georgia degli anni Venti, ancora dominata da una mentalità schiavista e razzista. Da vedere milioni di volte per emozionarsi sempre come se fosse la prima.

“The Help”

Tate Taylor, nel 2011, assoldò Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard, Jessica Chastain e Octavia Spencer per portarci nel Mississippi degli anni ’60 e raccontare la storia di Eugenia Skeeter Phelan (Stone), una ragazza di Jackson, che dopo aver terminato gli studi ha l'intenzione di divenire un giorno scrittrice e raccontare la storia delle discriminazioni razziali a cui sono costrette le donne di colore che, come Aibileen e Minnie, da sempre si prendono cura delle famiglie della zona. La ragazza rivoluzionerà con le sue interviste per un libro la vita di amici e concittadini, costretti a rivedere le loro convinzioni.

“Mona Lisa Smile”

Mike Newell, nel 2003, portava sul grande schermo la storia di Katherine Ann Watson (Julia Roberts), un'insegnante di storia dell'arte idealista e testarda, che stravolge il clima ottuso e repressivo del college femminile di Wellesley, frequentato dalle ragazze più ricche e brillanti d'America. Le altre grandi attrici della pellicola sono: Kirsten Dunst, Julia Stiles, Maggie Gyllenhaal e Ginnifer Goodwin.

“Via col vento”

Beh, chi non ricorda la testarda e coraggiosa Rossella O’Hara di “Via col Vento”? Nel film di Victor Fleming, del 1939, le vicende legate al suo amore per Ashley, il suo amore/odio per la cugina Melania, l’inaspettato coraggio con cui affronta la Guerra di Secessione e i Nordisti, fino alla tormentata storia d’amore con Rhett hanno fatto sognare tutto il mondo. Rossella è il simbolo di una donna forte e fragile allo stesso tempo, che combatte per quello che vuole e soffre come qualsiasi altra donna, ma che non si abbatte mai.

 
579 CONDIVISIONI
I 10 film da vedere di Madonna
I 10 film da vedere di Madonna
10 grandi film che devi assolutamente vedere
10 grandi film che devi assolutamente vedere
I 10 film da vedere di Virna Lisi
I 10 film da vedere di Virna Lisi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni