L'attore e wrestler Dave Bautista è noto non solo per il ruolo ormai mitico del forzuto Drax in "Guardiani della galassia", ma anche per la sua schiettezza senza peli sulla lingua. Lo dimostra il commento, già diventato virale, a un utente che su Twitter ha parlato di un suo possibile coinvolgimento in "Fast & Furious". Il follower ha parlato di uno spin off della saga che dovrebbe vedere nel cast Dwayne The Rock Johnson e John Cena (anche loro lottatori) e lo stesso Bautista nei panni del cattivo. Ebbene, pare che l'ipotesi sia pura fantascienza, e che Bautista schifi letteralmente i film del franchise.

Il tweet dell'attore contro "Fast & Furious"

Com'è noto, "Fast & Furious" non accenna a fermarsi e, dopo ben 8 film, nel 2020 arriverà in sala il nono episodio, con Vin Diesel, Michelle Rodriguez e proprio John Cena. Inoltre, nel 2021 è previsto un decimo capitolo ed è stato prodotto uno spin off, "Hobbs & Show", in sala dall'8 agosto. Bautista, però, non sembra interessato a farne parte, tanto da aver risposto con un "Grazie per la vostra considerazione", accompagnato da emoticon che rappresentano il vomito e l'hastag #idratherdogoodfilms, ovvero: "Preferisco fare buoni film". Chissà cosa penserà Vin Diesel, attore e produttore di "F&F", che recita con Bautista in "Guardiani della galassia" e "Avengers" come doppiatore di Groot. Non è chiaro se Bautista, in realtà, disprezzi l'intero franchise o solo l'idea di uno spin off.

La storia di Dave Bautista

L'attore è stato lanciato proprio dal personaggio di Drax il Distruttore, personaggio che tornerà in "Guardiani della galassia 3" e per cui Bautista si deve sottoporre ogni volta a quattro ore di trucco sul set. La sua è una di quelle storie che meritano di essere raccontate: nato ad Arlington, Virginia, da madre di origine greca e padre filippino, è cresciuto in una famiglia povera e in un quartiere violento. A 13 anni rubava automobili, più tardi fu arrestato e condannato a un anno di libertà vigilata per aver picchiato due persone quando lavorava come buttafuori. Dopo la fortunata carriera nel wrestling e qualche piccolo ruolo come attore, è approdato definitivamente al cinema con "L'uomo con i pugni di ferro" e ha inoltr lavorato in "Spectre" e "Blade Runner 2049". Dal 22 agosto sarà in sala al fianco di Sylvester Stallone con "Escape Plan 2 – Ritorno all'inferno". Lo vedremo inoltre nella commedia "My Spy", in "Dune" di Denis Villeneuve, in "The Killer's Game" e in "Army of the Dead" di Zack Snyder.