3 Ottobre 2015
12:12

Accordo raggiunto su eredità di Robin Williams, è finalmente pace tra la vedova e i figli

Dopo un anno di battaglie legali, la vedova dell’attore Susan Schneider ha trovato un’intesa con i figli Zach, Zelda e Cody. La donna erediterà la villa condivisa per anni con il marito, i regali di nozze e alcuni oggetti appartenuti alla star. La quasi totalità dei beni (per circa 50 milioni di dollari) resta comunque ai tre ragazzi.
A cura di Valeria Morini

Sarebbe stato raggiunto un accordo per l'eredità del grande Robin Williams, a poco più di un anno dalla sua improvvisa e dolorosa scomparsa. Una morte avvenuta per suicidio nell'agosto 2014, quella dell'attore di "L'attimo fuggente", "Good Morning Vietnam" e "Will Hunting – Genio ribelle", che oltre allo shock di amici, familiari e fan, ha lasciato dietro di sé l'inevitabile querelle sulla divisione delle sue proprietà. La battaglia legale ha visto contrapporsi la vedova Susan Schneider Williams, terza moglie della star, e i tre figli di lui Zachary, Zelda e Cody. Le due parti avrebbero ora trovato un'intesa, come riporta Nbc.

I dettagli non sono stati divulgati, ma secondo quanto riferisce l'avvocato della Schneider Williams, James Wagstaffe, la donna erediterà la villa che divideva con l'attore nella baia di San Francisco e riceverà alimenti che le consentiranno di poter mantenere la casa fino alla morte. Inoltre potrà tenere  un orologio indossato spesso da Robin Williams, una bicicletta e i regali delle loro nozze. Entrambe le parti hanno espresso soddisfazione per l'accordo raggiunto; manca ancora l'approvazione del giudice, sui cui confidano pienamente sia Wagstaffe che Meredith Bushnell, legale dei figli.

La disputa nata su oggetti collezionati da Williams

Lo scontro tra la Schneider e i figli si è scatenato quando la vedova ha contestato alcuni passaggi del testamento che ha lasciato quasi 50 milioni di dollari e praticamente tutti i beni materiali posseduti dall'attore a Zach, Zelda e Cody. La vedova ha rivendicato il possesso di alcuni oggetti come soprammobili e vestiti e i tre ragazzi l'hanno conseguentemente accusata di "avidità", definendo le sue pretese "un insulto a quella che già di per sé è una ferita terribile". In particolare, la querelle ha riguardato l'eredità dei "soprammobili", categoria che ha compreso anche memorabilia raccolte dall'attore come manifesti cinematografici e graphic novel. Successivamente, è nata una disputa su una preziosa collezione di mountain-bike. Dopo un anno di "guerra", il compromesso sembra finalmente raggiunto.

Il figlio maggiore di Williams, Zachary (nato nel 1983), è nato dalla prima moglie Valerie Velardi, da cui l'attore ha divorziato nel 1988. Successivamente, ha sposato la baby sitter Marsha Garces (con la quale aveva avuto una relazione extraconiugale), da cui ha avuto Zelda (1989) e Cody Allan (1991). Williams e la Schneider si sono uniti in matrimonio nel 2011.

La vedova di Robin Williams:
La vedova di Robin Williams: "Non l'ha ucciso la depressione, ma la demenza di Lewy"
I figli di Robin Williams continuano a litigare con l'ultima moglie a causa dell'eredità
I figli di Robin Williams continuano a litigare con l'ultima moglie a causa dell'eredità
La famiglia di Robin Williams non si è accordata sulla divisione dei beni
La famiglia di Robin Williams non si è accordata sulla divisione dei beni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni