3 Agosto 2011
21:55

Al via la 64esima edizione del Festival del Cinema di Locarno tra grandi nomi e tantissimi film

Ad aprire la manifestazione sarà la pellicola di J.J. Abrams “Super 8”, proiettata nella famosa Piazza Grande. Il direttore artistico Olivier Père quest’anno ha deciso di fare le cose ancora più in grande, con tantissime anteprime, film d’autore e grandi ospiti internazionali.
A cura di Ciro Brandi
locarno

E’ partita oggi la 64esima edizione del Festival del Cinema di Locarno e andrà avanti fino al 13 agosto. Ad aprire la manifestazione sarà la pellicola di J.J. Abrams “Super 8”, proiettata nella famosa Piazza Grande. Il direttore artistico Olivier Père quest’anno ha deciso di fare le cose ancora più in grande, con tantissime anteprime, film d’autore e grandi ospiti internazionali.

Dopo “Super 8”, il 5 agosto sarà la volta di “Friends with benefits”, tradotto per l’Italia in “Amici di letto: istruzioni per l’uso”, con i protagonisti Justin Timberlake e la sexy Mila Kunis. Il 6 toccherà a “Cowboys & Aliens” – primo attualmente ai botteghini USA – e per l’occasione sarà presente l’intero cast: Harrison Ford, Daniel Craig e Olivia Wilde, accompagnati dal regista Jon Favreau. Lo stesso giorno saranno proiettati anche “Drive” con Ryan Gosling e l’horror movie “Red State”, diretto da Kevin smith.

Quest’edizione vedrà anche una ricca programmazione del cosiddetto cinema “alternativo”. Fanno parte di questa sezione le pellicole: “Hell”, fantasy post-apocalittico tedesco; “Headhunters”, film action proveniente dal Nord Europa; “Attack the Block”, produzione inglese incentrata sullo scontro di una banda di delinquenti contro alieni; “Let the Bullets fly”, mega produzione cinese e “Another Earth”, fantasy made in USA.

E l’Italia? A Locarno sarà rappresentata solo dal film “Sette opere di misericordia” dei fratelli De Serio, con Roberto Herlitzka. La pellicola racconta l’incontro tra uan giovane clandestina e un anziano malato dall’oscuro passato. Altri tre titoli italiani saranno invece fuori concorso: “Inconscio italiano”, diretto da Luca Guadagnino; “Milano 55%”, un film sulle recenti elezioni comunali; “1 Due 100 Officine”, di Danilo Catti.

Il Pardo alla Carriera sarà assegnato alla nostra Claudia Cardinale, mentre quello d’Onore andrà al regista americano Abel Ferrara, a cui sarà dedicata anche una lunga retrospetiva. Durante la premiazione saranno presentate anche le prime immagini del suo nuovo film “4:44 Last Day on Earth”, in cui troveremo come protagonista assoluto il grande William Dafoe.

Da non perdere la retrospettiva dedicata ad un altro grande regista, Vincente Minnelli. Piazza Grande lo omaggerà proiettando il suo celebre musical “Un americano a Parigi”. Un’edizione veramente ricchissima per un Festival che, anno dopo anno, acquista sempre maggiore importanza. Da tenere d’occhio.

Festival Di Cannes 2011: rivelato il programma della 64esima edizione
Festival Di Cannes 2011: rivelato il programma della 64esima edizione
Torino Film Festival, al via la 29esima edizione
Torino Film Festival, al via la 29esima edizione
Giffoni Film Festival 2022, al via la 52° edizione: gli ospiti e il programma
Giffoni Film Festival 2022, al via la 52° edizione: gli ospiti e il programma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni