Dal ruolo di Eva Cudicini nella fiction "I Cesaroni" a quello di madrina alla Mostra del cinema di Venezia: è straordinario il percorso di Alessandra Mastronardi, la cui eclettica carriera troverà la definitiva consacrazione alla prossima edizione del festival italiano. Sarà l'attrice a incarnare il volto simbolo della kermesse, ma soprattutto a condurre la serata di apertura di mercoledì 28 agosto 2019 e quella di chiusura del 7 settembre, nella quale verranno annunciati il Leone d'Oro e gli altri premi ufficiali della 76esima Mostra del cinema.

Alessandra Mastronardi dopo Michele Riondino

La Mastronardi raccoglie il testimone di Michele Riondino, "padrino" dell'edizione 2018. Si torna alle quote rosa, dato che anche nel 2017 a condurre le cerimonie fu un attore (in quel caso, Alessandro Borghi). Per conoscere il programma di Venezia 2019 bisognerà attendere fino all'estate.

La carriera internazionale della Mastronardi

L'attrice classe 1986 in Italia è legata soprattutto ai personaggio di Eva ne "I Cesaroni", di Roberta in "Romanzo criminale – La serie" e di Alice in "L'allieva". Sarebbe riduttivo, però, associarla solo al mondo della fiction, dal momento che la sua carriera internazionale è decisamente sfavillante. Oltre alla partecipazione a "To Rome with Love" di Woody Allen, la Mastronardi è stata Anna Maria Pierangeli (grande amore di James Dean) nel biografico "Life" con Robert Pattinson e Dane DeHaan. Inoltre, è la protagonista della fortunata serie americana "Master of None" e Lucrezia Donati de "I Medici".