L’attore John Carroll Lynch fa il suo esordio alla regia con “Lucky”, straordinario film con protagonista l’eccezionale Harry Dean Stanton, venuto a mancare nel 2017. La pellicola racconta la storia di Lucky (Stanton), un 90enne ateo che conduce una vita abitudinaria e solitaria nella sua cittadina nel deserto. Quando, però, un giorno cade dal letto, Lucky inizierà a riflettere e a rimettere in discussione la sua posizione solitaria, la propria moralità e il percorso fatto fino ad allora. Lynch ( che non ha alcun vincolo di parentela con il famoso regista David, nel film nel ruolo di Howard), contando sulla collaborazione degli sceneggiatori Logan Sparks e Drago Sumonja  ha girato il film pensando proprio al grande attore e, infatti, ha detto:

La storia è stata scritta e girata pensando a Stanton. E’ una lettera d'amore all'attore e all'uomo. È in sostanza una biografia, la storia di Lucky è ispirato alla vita di Harry. Anche Logan Sparks è un vecchio amico di Harry e da lì è nata l'intuizione. Abbiamo tutti sentito un'immensa responsabilità nel creare questo personaggio: la storia di un uomo che improvvisamente capisce che potrebbe avere soltanto settimane o mesi di vita davanti a se e non più anni.

La fotografia del film è stata curata da Tim Suhrstedt mentre il montaggio e la scenografia sono opera, rispettivamente, di Robert Gajic e Almitra Corey. Le musiche, invece, sono state composte da Elvis Kuehn. “Lucky” sarà nei nostri cinema a partire dal prossimo 29 agosto. Non perdetelo.

La trama

Lynch racconta la storia di Lucky, un 90enne ateo che ha sempre vissuto seguendo le proprie regole e infischiandosene del giudizio di coloro che vivono nella sua città ai margini del deserto. Dopo una caduta dal letto, però, l’uomo comincia a temere la morte e la solitudine ed è spinto verso un percorso di auto-esplorazione alla ricerca di ciò che spesso è irraggiungibile: l'illuminazione.

Il cast

Il fenomenale Harry Dean Stanton (Lucky) ha girato più di 65 film e “Lucky” è stato l’ultimo della sua straordinaria carriera. Nel suo curriculum, però, ci sono titoli come “Nick mano fredda” di Stuart Rosenberg; “Il padrino – Parte II”, diretto da Francis Ford Coppola; “1997: fuga da New York” di John Carpenter; “Alien” di Ridley Scott; “Il miglio verde” di Frank Darabont; “Paris, Texas” di Wim Wenders e “This Must Be The Place” del nostro Paolo Sorrentino. Il regista David Lynch è Howard, ma nel cast ci sono altre star del calibro di Ron Livingston (Bobby Lawrence), Ed Begley Jr. (Dr. Christian Kneedler), Tom Skerritt (Fred), Beth Grant (Elaine), James Darren (Paulie), Barry Shabaka Henley (Joe), Yvonne Huff (Loretta), Hugo Armstrong (Vincent) e Bertila Damas (Bibi).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Grazie a “Lucky”, Harry Dean Stanton e Tom Skerritt sono tornati a collaborare a 39 anni di distanza da “Alien”(1979).

2. “Lucky” è stato girato in soli 18 giorni nel deserto a nord di Los Angeles e a Cave Creek in Arizona.

3. Proprio come il personaggio del film, Stanton quando era giovane ha lavorato come come cuoco a bordo della USS LST-970, una nave che trasporatva carri armati, durante la Battaglia di Okinawa.

4. David Lynch, che nel film è Howard, ha diretto Harry Dean Stanton nei suoi film “Cuore selvaggio”(1990), “Fuoco cammina con me”(1992), “Hotel Room” (1991, film tv) e  “Inland Empire – L’impero della mente” (2006).

5. Harry Dean Stanton, purtroppo, non ha avuto modo di vedere la prima del film in USA, avvenuto il 29 settembre 2017 perchè è venuto a mancare il 15 settembre 2017 a 91 anni.