Dopo la presentazione, in concorso, al Festival di Cannes 2019, arriva nelle sale “I morti non muoiono”(“The Dead Don’t Die”), la commedia horror del grande e visionario Jim Jarmusch. La pellicola è ambientata nella tranquilla cittadina di Centerville dove, un giorno, gli animali iniziano ad avere comportamenti strani. Il motivo è presto detto: i morti della città usciranno dalle loro tombe e inizieranno a cibarsi degli abitanti che, a quel punto, dovranno unirsi per sopravvivere. Nel cast stellare ci sono Bill Murray, Adam Driver, Chloë Sevigny, Tilda Swinton, Iggy Pop, Steve Buscemi, Tom Waits e ci saranno zombie “eccellenti” come Selena Gomez, Danny Glover e Iggy Pop.

Jarmusch ha scritto anche la sceneggiatura e, a proposito dell’ispirazione del film ha detto che la sua fonte principale è stato il cult “La notte dei morti viventi”(1968), di George A. Romero:

"La notte dei morti viventi” è una pellicola geniale, realizzata con un budget ridottissimo, e la citiamo con piccoli che i cinefili più attenti sapranno riconoscere. Nel nostro film, come ne “L’alba dei morti viventi”, il sequel di Romero, gli zombie tornano nei luoghi e verso le cose di cui erano ossessionati da esseri viventi, rimanendo attaccati a ciò a cui erano interessati da vivi. Mi affascinava l'idea degli esseri umani rianimati che si comportano come organismi unicellulari, che si nutrono come cannibali e che non hanno alcuna reale volontà oltre a questo.

Tutto ciò ha fornito lo spunto per gettare uno sguardo, allo stesso tempo, triste e satirico sulle abitudini e i desideri degli americani alla fine del mondo, affrontato con umorismo nero. A tutto ciò, hanno contribuito gli effetti speciali di Michael Fontaine, Johann Kunz, Alex Hansson e Sam O'Hare mentre la direzione della fotografia è di Frederick Elmes. Le scenografie e i costumi sono, invece, creazioni di Alex DiGerlando e Catherine George. “I Morti Non Muoiono” sarà rilasciato nelle nostre sale a partire dal prossimo 13 giugno.

La trama

Centerville è una cittadina piccola e tranquilla ma, all’improvviso, qualcosa non va come dovrebbe. Le ore di luce del giorno diventano imprevedibili e gli animali iniziano a mostrare comportamenti insoliti. Nessuno sa spiegarsi il perché. Le notizie che circolano sono spaventose e gli scienziati sono preoccupati. Ma nessuno prevede la conseguenza più strana e più pericolosa che inizierà presto a tormentare al città: i morti, infatti, usciranno dalle loro tombe e inizieranno a nutrirsi di esseri viventi, e gli abitanti della cittadina dovranno combattere per la loro sopravvivenza.

Il cast

Il grande Bill Murray e Adam Driver sono, rispettivamente, il commissario Cliff Robertson e l’agente Ronnie Peterson, che tenteranno in tutti i modi di difendere i cittadini mentre il resto del cast è composto da: Tilda Swinton (Zelda Winston), Chloë Sevigny (agente Minerva Morrison), Steve Buscemi (Miller), Danny Glover (Hank Thompson), Caleb Landry Jones (Bobby Wiggins), Rosie Perez (Posie Juarez), Iggy Pop (zombie), Sara Driver (zombie), RZA (Dean), Selena Gomez (Zoe), Carol Kane (zombie) e Tom Waits (Bob l'eremita).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. La Pontiac Tempest  è un chiaro riferimento alla macchina guidata da Barbra (Judith O’Dea) e da suo fratello all’inizio de “La notte dei morti viventi”(1968) di George A. Romero's.

2. "Centerville" richiama subito alla memoria la cittadina fittizia del film musicale “Frank Zappa's 200 Motels” (1971), diretto, appunto, da Frank Zappa.

3. Steve Buscemi, Adam Driver, Bill Murray, Tom Waits, Chloë Sevigny, Rosie Perez, RZA e Tilda Swinton hanno tutti già lavorato precedentemente con Jarmusch e quando il regista li ha contattati per questo suo ultimo lavoro hanno immediatamente accettato.